spot_img

Trapani Shark Tezenis Verona (risultato 89-81): i granata dimenticano Cividale

I Trapani Shark rialzano subito la testa e sconfiggono la Tezenis Verona con il risultato di 89-81. Nella gara valida per la seconda giornata della fase a orologio del campionato di Serie A2 di basket, arriva dunque una bella vittoria per la formazione granata. Gli uomini allenati da coach Daniele Parente sono stati bravi a tenere botta, nonostante le assenze di cui ci siamo occupati nei giorni scorsi. La squadra ha avuto una bella gestione sia delle energie che dei punti, visto che sei uomini sono andati in doppia cifra.

A fare la voce grossa è stato J.D. Notae, tornato a buoni livelli dopo la gara sottotono di Cividale del Friuli. Sono 16 i punti della play-guardia americana, con anche 5 rimbalzi e 6 falli subiti. Dall’altra parte Trapani ha fatto fatica ad arginare Gabe DeVoe, autore di ben 26 punti ma troppo impreciso al tiro da fuori. La squadra allenata da Alessandro Ramagli ha pagato alcune gestioni sbagliate nel possesso, tanto che il dato delle 20 palle perse è quello che balza principalmente all’occhio.

A fare la differenza è stato il terzo quarto, con un parziale di 28-6 che ha consentito agli Shark di ribaltare il divario di 10 punti rimediato nella prima metà di gara. Da lì in poi Trapani ha avuto la pazienza di gestire fino alla sirena finale.

Trapani Shark, le parole di Parente

Daniele Parente non è pienamente soddisfatto nonostante la vittoria ottenuta. Il coach dei Trapani Shark, al termine della partita vinta contro la Tezenis Verona, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in sala stampa. “È stata una partita dai due volti – dichiara il capo allenatore dei granata – . La abbiamo approcciata in maniera troppo soft, sia in attacco che in difesa, dove non avevamo capito quanto il livello si è alzato, e poi il terzo quarto dove abbiamo imbrigliato Verona con la difesa e dove ho visto una squadra con la voglia di vincere. La strada è lunga, dobbiamo capire che dobbiamo essere pronti a giocare sempre così e non soltanto un quarto. La partita è cambiata quando abbiamo imposto la nostra fisicità, togliendoci di dosso la pigrizia dei primi 20 minuti”.

LEGGI ANCHE -> Famila Schio Passalacqua Ragusa (risultato 67-58): finisce il sogno Coppa Italia

Il tabellino di Trapani Shark – Tezenis Verona

TRAPANI SHARK – TEZENIS VERONA 89-81

Parziali: 24-26, 16-24, 28-6, 21-25

TRAPANI – Notae 16, Mian 10, Mobio 9, Rodriguez 3, Horton 10, Marini 12, Mollura, Renzi 9, Pullazi 10, Imbrò 10, Pugliatti ne. Coach Daniele Parente.

VERONA – Devoe 26, Penna 8, Udom 10, Esposito 10, Murphy 11, Gazzotti 3, Massone 7, Bartoli 6, Gajic, Morati ne. Coach Alessandro Ramagli.

ARBITRI – Marco Vita di Ancona (AN), Marco Marzulli di Pisa (PI) e Andrea Agostino Chersicla di Oggiono (LC).

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli