spot_img

Messina, Auteri: “Dopo l’1-0 non c’è stata più partita. Secondo tempo da dimenticare”

Il Messina cade per l’ennesima volta, quarta sconfitta nelle prime cinque gare del campionato e ultimo posto nel girone C di Serie C con appena un punto totalizzato. I giallorossi sono stati travolti da un super Catanzaro (3-0) che non ha lasciato neanche le briciole ai propri avversari, adesso gli uomini di Gaetano Auteri devono ripartire dalla sfida contro il Giugliano della prossima settimana.

Il tecnico giallorosso, intervenuto in conferenza stampa, ha tessuto le lodi del Catanzaro: “Si conferma la squadra migliore sia per organizzazione di gioco per qualità tecnica e sia per spessore individuale. Ci abbiamo provato e stavamo tenendo bene, senza quella stupidaggine avremmo potuto chiudere il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa – prosegue Auteri -invece è emersa la loro qualità, quella di una squadra sovradimensionata rispetto alla categoria. Nel secondo tempo per la prima volta un avversario ci ha davvero messo sotto. Non è facile giocare contro una squadra di questo livello”.

Il percorso del Messina

Il tecnico del Messina, Gaetano Auteri, intervenuto in conferenza stampa, si è soffermato sul calendario ostico che hanno dovuto affrontare i suoi: “Ci dobbiamo salvare nel miglior modo possibile e valorizzare i giovani che dovremo dosare. Al di là del calendario possiamo fare meglio e dobbiamo iniziare a fare punti evitando di commettere errori banali. Fortunatamente – ha detto Auteri – non troveremo sempre squadre forti come il Catanzaro. Potevamo gestire meglio la palla questa sera, c’è comunque tempo essendo ancora all’inizio della stagione”. 

Catanzaro squadra matura

Mister Gaetano Auteri ha rivolto un grande plauso al Catanzaro che a sua detta non ha sbagliato nulla ed è una candidata per la vittoria finale del campionato: “Sono più i meriti del Catanzaro che i nostri demeriti. C’è stata una supremazia importante, ma noi siamo stati abbastanza competitivi nel primo tempo. Poi la partita ha preso una piega definitiva e dopo il gol dell’1-0 hanno preso possesso del campo. La piazza e la società – ha concluso Auteri – mi sembrano mature per puntare alla serie B. Hanno un gruppo forte e non manca nulla, una squadra con idee che a volte si prende anche dei rischi. Farò il tifo per loro“.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli