spot_img

Marco Civilleri al Messina, chi è il centrocampista: tanta esperienza in Serie C e D

Il Messina chiude nella sua sessione invernale di calciomercato per il primo acquisto a titolo definitivo, portando sullo in riva allo Stretto Marco Civilleri. Il centrocampista arriva dalla Serie D, più precisamente da Vivi Altotevere Sansepolcro, attualmente al 13° posto in classifica nel Girone E. Civilleri, già in passato vicino a vestire la maglia del Messina, ha firmato un contratto sino al giugno 2024. In carriera il giocatore ha accumulato 60 presenze tra i professionisti e 55 in Serie D, segnando 10 gol e fornendo 6 assist. Scopriamo meglio chi è Marco Civilleri, nuovo arrivo in casa giallorossa.

Chi è Marco Civilleri, nuovo centrocampista del Messina

Chi è Marco Civilleri? Il calciatore nasce a Palermo il 16 luglio 1991. Da giovane riesce ad entrare nella formazione Primavera della Triestina, con cui gioca 17 partite. Le prime chance da professionista arrivano però a Foligno, dove si trasferisce nel 2010. Qui arriverà l’esordio in Lega Pro Prima Divisione, il 22 agosto 2010 contro la Virtus Lanciano. L’anno successivo incrocia per la prima volta sulla sua strada Giacomo Modica, allora allenatore del Lecco e oggi tecnico del Messina. Gioca 21 partite, compresi i playout del campionato di Lega Pro Seconda Divisione, persi dai lombardi.

Seguono poi le esperienze con Pro Sesto, Poggibonsi e Tuttocuoio, prima del ritorno nella sua terra natala, la Sicilia. Gioca nel 2016-17 con il Dattilo, nel campionato di Eccellenza, prima di risalire sino in Serie D, grazie all’esperienza con il Licata. Veste la maglia gialloblù per diverse stagioni, diventando un pilastro della squadra. Proprio in questi anni arriva una prima offerta dal Messina, che però non porta ad un trasferimento.

Finalmente nel 2021-22 torna a finire nel mirino di squadre di Serie C. Ad assicurarsi le prestazioni di Civilleri è il Taranto, tornato proprio quell’anno tra i professionisti. Civilleri riesce a scalare le gerarchie e giocare spesso titolare. Alla fine, saranno 30 le presenze stagionali coi pugliesi, che centrano la salvezza. L’anno successivo Civilleri accetta di tornare in Serie D a Trapani, ma l’esperienza è meno fortunata (solo 14 presenze). Così quest’anno passa al Sansepolcro, ma anche in questo caso gioca poco o nulla. Ora la possibilità di rilanciarsi a Messina, con Civilleri che potrebbe esordire proprio contro il Taranto, sua ex squadra.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli