spot_img

Palermo, i precedenti all’esordio nel nuovo anno: in B niente vittoria dal 1996

Il Palermo tornerà in campo per il primo impegno del 2024 con il Cittadella. In primis gli uomini di Eugenio Corini vorranno saggiare i miglioramenti visti negli ultimi match del girone d’andata, per riprendere al meglio la corsa promozione. Inoltre, la partita coi granata potrebbe servire per sfatare un tabù che riguarda i siciliani. Storicamente, infatti, il rientro dalle vacanze natalizie è per i rosanero un momento delicato. Raramente si sono viste all’ombra di Monte Pellegrino molte vittorie in questo periodo. Ad aggravare lo score, una vittoria nel primo match del nuovo anno in Serie B manca addirittura dal 1996.

Palermo, i precedenti all’esordio nel nuovo anno: solo 6 vittorie dal 2000 ad oggi

Andando a rivedere i precedenti match del Palermo dal 2000 sino ai giorni nostri, il dato sulle partite di inizio anno non è positivo. Il bilancio recita 6 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte in 23 gare disputate dai siciliani. La compagine rosanero ha centrato l’ultimo successo nel primo match di gennaio nella stagione 2020-21. In quel caso, la squadra allenata in Serie C da Roberto Boscaglia vinse in casa della Cavese grazie ad un gol di Nicola Rauti.

Per ritrovare gli altri successi si deve tornare ancora più indietro con la memoria. In Serie D, nel 2019-20, il Palermo batté in casa il Marsala (3-1, con la prima rete in rosa di Andrea Silipo). Serve poi risalire sino alla stagione 2014-15, in Serie A, per vedere i siciliani vincenti. In quel caso la squadra di Beppe Iachini, Franco Vazquez e Paulo Dybala annientò il Cagliari con un perentorio 5-0. Sempre nel massimo campionato arrivarono i successi con Sampdoria (3-0 nel 2010-11), Atalanta (3-2 nel 2008-09) e Udinese (2-0 nel 2006-07).

Da queste vittorie tante cose sono cambiate: tra retrocessioni e fallimenti sembra infatti essere passata una vita intera. Ma è ancora più marcata la lontananza con l’ultimo successo che il Palermo ha ottenuto in Serie B nella prima partita del nuovo anno.

LEGGI ANCHE -> Cittadella-Palermo nella storia della Serie B: motivo è il calendario asimmetrico

In Serie B l’ultimo successo firmato Scarafoni-Caterino

Infatti, il Palermo non centra una vittoria al rientro dalla pausa natalizia in Serie B dalla stagione 1995-96. I picciotti guidati in panchina da Ignazio Arcoleo vinsero contro la Salernitana per 2-1, grazie ai gol di Lorenzo Scarafoni e Giovanni Caterino. Un successo che sembrava poter tenere viva una fiammella per una promozione impronosticabile a fine anno. Ma il sogno rimase solo sulla carta, dato che i rosanero nel girone di ritorno non andarono oltre il settimo posto in classifica.

Da allora, nel campionato cadetto, i siciliani non hanno più vinto nella prima partita dell’anno. Tra le gare giocate al rientro dalle vacanze natalizie, una su tutte è rimasta nella memoria dei tifosi. Ci riferiamo alla stagione 2003-04, che in quel momento vedeva Silvio Baldini guidare una corazzata di quel torneo di Serie B. Il 6 gennaio 2004 i rosanero affrontavano la Triestina di Davide Moscardelli, vicino (si diceva) ad un trasferimento proprio al Palermo. Ebbene proprio l’attaccante – divenuto celebre negli anni a venire per la sua barba – decise il match in favore degli alabardati, che vinsero 1-0. Fu quel match ad aprire una crepa tra il tecnico toscano e Maurizio Zamparini, culminata poi con l’esonero.

Palermo, recentemente solo delusioni ad inizio anno in Serie B

Nonostante le squadre costruite negli ultimi anni di gestione targati Maurizio Zamparini, il Palermo non è mai più riuscito a centrare una vittoria di Serie B a gennaio. Non ci riuscì nemmeno nel 2013-14, anno dei record con Beppe Iachini, in cui arrivò uno 0-0 col Modena.

I rosanero non riuscirono a vincere la prima gara dell’anno neanche nelle stagioni 2017-18 e 2018-19, nonostante il titolo onorario di campione d’inverno centrato in entrambi i tornei. Anzi si può dire che il pari con lo Spezia nel gennaio 2018 e la sconfitta con la Salernitana l’anno dopo furono i match apripista delle rispettive crisi che avrebbero colpito il Palermo nei mesi a seguire.

L’anno scorso, il primo match del mese di gennaio affrontato dal Palermo fu quello con il Perugia, chiuso su un pirotecnico 3-3. Una partita in cui i siciliani apparvero in grossa difficoltà, andando subito in svantaggio e capaci di riprendere la partita nel finale. Decisiva una rete di capitan Matteo Brunori allo scadere. Ora la sfida col Cittadella, per cercare di sconfiggere il tabù e inaugurare un buon viatico in vista del nuovo anno.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli