spot_img

Palermo, Corini: “Cremonese tra le migliori. Troppi gol subiti, saremo più attenti”

Eugenio Corini presenta la sfida tra Palermo e Cremonese. Il tecnico, nel video diffuso dall’ufficio stampa rosanero, è ripartito dal pareggio di Como di sabato scorso: “A Como la squadra ha fatto una prestazione di grande livello. Siamo andati in vantaggio, abbiamo reagito bene a un inizio di secondo tempo non positivo, portando la partita dalla nostra parte. C’è grande rammarico per come è finita ma anche delle basi solide per ripartire”.

Attacco top, difesa flop

L’attacco del Palermo è tornato a splendere. Tre gol a partita negli ultimi tre incontri, che hanno portato 5 punti: “Il trend realizzativo è molto positivo, abbiamo fatto tanti gol nelle ultime partite. Questo vuol dire che la squadra crea i presupposti per fare gol e li sta realizzando. È un aspetto positivo che dobbiamo continuare a consolidare”.

Per un attacco tornato debordante, c’è una difesa che tribola anche per le assenze. Corini dice di sapere quali tasti toccare: “I gol subiti sono troppi, anche perché da tre possibili vittorie ne è arrivata solo una. Continuiamo a lavorare sotto questo aspetto. A volte c’è stato un pizzico di disattenzione, dobbiamo leggere meglio lo sviluppo del gioco. Anche su questo stiamo lavorando per migliorare e per far sì che questi dettagli vengano dalla nostra parte. Vogliamo vincere quando facciamo prestazioni di livello”.

LEGGI ANCHE -> Palermo, l’agente di Marconi: “Errori capitano, è dispiaciuto. Ama questa città”

Palermo, Corini chiede l’aiuto del pubblico

I risultati non arrivati in maniera piena fanno mangiare le mani a Corini. Con due vittorie in più i rosa sarebbero più in alto. C’è però tutto il tempo per recuperare: “La Serie B è lunga e difficile per tutti. Si viene da momenti più o meno positivi, lo dimostrano la classifica e le ultime giornate in cui è successo di tutto. Dobbiamo restare attaccati alle prime posizioni facendo più punti possibili. Ora la nostra concentrazione è rivolta alla Cremonese”.

Corini parla anche della Cremonese. Il prossimo avversario del Palermo, reduce dal poker col Modena, è una squadra da tenere d’occhio: “La Cremonese è una squadra di grande livello, viene dalla Serie A. È tra le migliori rose insieme a Parma e Venezia, ha giocatori qualitativi in ogni reparto, hanno forza e qualità. Siamo consapevoli di affrontare una squadra di grandissimo profilo, vengono da una vittoria sonante contro il Modena. Noi però giochiamo di fronte al nostro pubblico che sono sicuro verrà numeroso per spingerci e aiutarci. Li ringraziamo per il sostegno che ci hanno dato a Como, per noi è fondamentale, sono sicuro che ci saranno in una partita del genere”.

Infine Corini fa la conta degli indisponibili in casa Palermo. Fabio Lucioni e Mamadou Coulibaly torneranno nel 2024. C’èinvece ottimismo per le condizioni di Pietro Ceccaroni: “Lucioni non è disponibile, ha una lesione e contiamo di recuperarlo dopo la sosta. Anche Coulibaly contiamo di recuperarlo dopo la sosta. Ceccaroni rientra in gruppo, viene da un percorso di recupero lungo ma è a disposizione”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli