spot_img

Palermo, l’agente di Marconi: “Errori capitano, è dispiaciuto. Ama questa città”

Ivan Marconi è stato suo malgrado attore protagonista del 3-3 in Como Palermo. Il difensore infatti è stato espulso dall’arbitro dopo la revisione del Var per un pugno a palla lontana sullo stomaco di Marco Curto. Il contatto, avvenuto in area, ha portato il direttore di gara ad assegnare un calcio di rigore, trasformato da Simone Verdi, quando ormai mancava poco alla fine. Una beffa per i rosanero, reduci dall’ennesima rimonta subita nelle ultime partite.

In tanti tra i tifosi, sui social network, hanno individuato l’unico responsabile del pareggio subito proprio in Ivan Marconi, che aveva da poco ritrovato il campo da titolare in virtù dell’infortunio del compagno Pietro Ceccaroni. L’errore e le critiche sono state dunque inevitabilmente una batosta per il difensore. A parlare di come ha reagito agli eventi di queste ore, ai microfoni di Sporticily, è stato l’agente Stefano Lombardi.

Palermo, parla l’agente di Marconi: “Lui ama questa città”

Lombardi, prima dell’errore, ha voluto sottolineare che tanti bei ricordi legano Ivan Marconi e il Palermo. Il difensore è ormai in Sicilia dall’estate 2020 ed ha da poco festeggiato le 100 partita in maglia rosanero. Il legame è fortissimo tra il calciatore e la piazza, al di là delle recenti critiche. “Ivan ha dato sempre tutto per Palermo e per il Palermo. Lui ama questa città ed ha sempre fatto delle grandi prestazioni con questa maglia. Bisogna ricordarsi il grandissimo salvataggio contro il Padova oppure i 3 gol segnati lo scorso anno.

E sull’ingenuità che ha causato espulsione e calcio di rigore: “Lui è un giocatore importante, ma delle volte anche i migliori sbagliano“, dice Lombardi. “Sono certo che si rifarà. Il ragazzo è veramente tanto dispiaciuto, ci sta. Eppure è già concentrato e carico per le prossime partite che potrà giocare. Un errore può capitare a tutti”.

Sul calciomercato, invece, Lombardi non si sbilancia, anche se ribadisce nettamente il legame tra Marconi e Palermo: “Sinceramente non saprei che dire ora. So che lui ama veramente Palermo. Più avanti si vedrà cosa potrà succedere”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli