spot_img

Cremonese, prossimo avversario Palermo: lombardi in netta risalita con Stroppa

Il Palermo è già all’opera per prepararsi alla sfida con il prossimo avversario, che nella 19a giornata di Serie B sarà la Cremonese. I lombardi sono reduci da un roboante successo a Modena che gli ha permesso di portarsi ad un solo punto dal Venezia secondo. Anche i siciliani avrebbero potuto essere a ridosso dei grigiorosso, se solo non fosse arrivata la seconda rimonta consecutiva in trasferta, stavolta a Como. Scopriamo qualcosa di più sulla Cremonese, prossima ad affrontare il Palermo nel giorno di Santo Stefano.

LEGGI ANCHE -> Palermo, l’agente di Marconi: “Errori capitano, è dispiaciuto. Ama questa città”

Cremonese, prossimo avversario Palermo

La Cremonese, club che sarà prossimo avversario del Palermo in campionato, ha militato per 33 volte nel campionato di Serie B. Curiosamente, pur avendo ottenuto ben 5 promozioni dal campionato cadetto alla Serie A, i grigiorossi non hanno mai vinto la Serie B. Infatti hanno ottenuto 2 secondi posti (1992-93 e 2021-22), 2 terzi posti (1983-84-1990-91) e un quarto posto (promozione tramite spareggio nel 1988-89). I lombardi hanno quindi raggiunto l’apice della loro storia a cavallo tra anni ’80 e ’90. In quegli anni vennero fuori giocatori di livello nazionale ed internazionale come Cabrini, Vialli, Lombardo, Chiesa. Anche un giovane Sirigu andò in prestito per fare esperienza a Cremona prima di tornare alla casa madre Palermo.

Terminata però l’avventura dell’era Luzzara, storico presidente cremonese, i lombardi fecero per circa vent’anni la spola tra la Serie C e la Serie B prima di stabilizzarsi a buoni livelli in cadetteria. Sotto la guida di Arvedi, proprietario ormai dal 2007, i lombardi hanno ritrovato prima la Serie B nel 2016-17 e poi la Serie A nel 2021-22. Gioia comunque durata poco, visto che lo scorso anno è arrivata la retrocessione immediata.

Partenza a rilento per i grigiorossi, risalita con Stroppa

A metà dello scorso anno la Cremonese, in piena crisi di risultati in A, decise per il cambio in panchina. Via la scommessa Alvini (esonerato anche in questa stagione dallo Spezia), dentro Ballardini. Il tecnico è stato sempre chiamato per sostituire suoi colleghi e cercare di salvare squadre in crisi. Storiche le sue salvezze con il Genoa, col Cagliari e anche col Palermo nel 2015-16. Eppure nel caso della Cremonese il miracolo salvezza non è riuscito. Troppo poche le 5 vittorie in 20 partite nella sua gestione, anche se va detto che sono state gli unici successi dello scorso campionato.

Proprio per questo e anche per lo storico traguardo di aver raggiunto le semifinali di Coppa Italia 2022-23, la società grigiorossa ha deciso in estate di confermare Ballardini. Scelta che, a lungo andare, non si è dimostrata vincente. La squadra messa in mano al tecnico ravennate era di tutto rispetto. Basti pensare ai due colpacci di categoria, come gli arrivi di Coda dal Genoa e l’ex rosanero Vazquez dal Parma. L’avvio è stato però deludente, con una sola vittoria nelle prime 5 partite. Troppo poco per una squadra che punta a tornare in massima serie.

Da qui la scelta di portare sulla panchina lombarda Stroppa, già autore di alcune promozioni, l’ultima con il Monza di Berlusconi. Da subito si è imposto un cambio di passo che ha portato la Cremonese dai bassifondi della classifica sino al 3° posto odierno. Una squadra che segna tanto (26 gol) ma subisce pochissimo (solo 13 reti, miglior difesa del torneo). Ad oggi la Cremonese sembra essere la miglior pretendente per contendere un posto per la promozione diretta. Starà al Palermo provare ad arginarla.

Cremonese-Modena, gli highlights prossimo avversario Palermo

Questi gli highlights del prossimo avversario del Palermo: la Cremonese ha battuto nell’ultimo turno il Modena con un netto 4-0.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli