spot_img

Catania, De Luca: “Qui conta solo vincere. Futuro? Non dipende da me…”

Il Catania può contare su una freccia in più nel proprio arco, nella rosa di mister Giovanni Ferraro figura un uomo di grande esperienza che per la Serie D rappresenta un lusso. Si tratta di Giuseppe De Luca che in questa prima parte di stagione ha collezionato 14 presenze mettendo a segno 2 reti e fornendo un assist. L’attaccante in forza agli etnei, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘La Sicilia’, ha dichiarato quanto segue: “Stiamo facendo qualcosa di grandioso, vincere i campionati non è mai facile, penso che abbiamo una squadra molto forte, con giocatori importanti, guardando la classifica mi viene la pelle d’oca. Le uniche paure che dovevamo avere erano solo pensando a noi, dobbiamo continuare così”.

Il calo di dicembre e la concorrenza

La “zanzara”, nel corso dell’intervista rilasciata a “La Sicilia”, ha ripercorso le tappe del girone d’andata rossazzurro e parlato della sana concorrenza che vi è all’interno della squadra: “Prima della fine dell’anno il calo era sotto gli occhi di tutti, ma penso che in tutte le squadre ci siano questi momenti. Ora siamo ripartiti con la voglia di vincere tutte le partite, conta arrivare prima possibile al traguardo. Concorrenza? Aumenta il livello di tutti, gli allenamenti diventano divertenti. Si sa che non ci può essere spazio per tutti, conta solo vincere il campionato”.

Il ruolo

È indifferente dove gioco, è normale che amo stare in area di rigore e vedere la porta, ma dove mi mette il mister non è un problema. Sono comunque felice perchè mi trovo spesso vicino la porta. Quando si vince è tutto bello”.

Gli allenatori

Sannino ha creduto in me per primo nel calcio dei grandi, con Maran grande annata arrivando in doppia cifra al primo tra i pro in B ed è stato grandioso”.     

La scelta Catania

L’attaccante in forza al Catania, Giuseppe De Luca, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘La Sicilia’, si è soffermato sul motivo che lo ha portato a scegliere la maglia rossazzurra: “I tifosi? Vogliamo solo regalargli emozioni per portarli dove meritano, fare qualcosa d’importante per noi, per la proprietà e la città. Chi non vorrebbe rimanere qui? Non potevo dire di no a una piazza del genere. A fine anno saranno fatte delle valutazioni che non dipendono da me. Prima però vinciamo. Vibonese? Avversario forte su un campo difficile, trasferta delicata ma siamo molto concentrati”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli