spot_img

Athletic Club Palermo, Miosi e Vadalà nel post partita contro gli 89ers

L’Athletic Club Palermo perde ancora punti per strada. La formazione nero-rosa cede il passo nel derby cittadino contro il Palermo Futsal 89ers. E dire che la squadra allenata da mister Alfonso Miosi era riuscita a passare in vantaggio, prima di andare sotto ai giallo-blu, i quali hanno fatto valere il fattore campo.

A fine partita, mister Miosi ha parlato ai microfoni di Sporticily. Questa è la sua analisi: “Abbiamo avuto un piccolo blackout che non dobbiamo avere. Siamo partiti bene, abbiamo fatto nei primi 15 minuti delle belle trame di gioco. Siamo andati in vantaggio, il loro portiere ha fatto dei miracoli, ma poi siamo calati di intensità. Nei minuti finali abbiamo preso un uno-due che ci ha abbattuto a livello mentale. Nonostante questo, nel secondo tempo abbiamo provato a riprendere la partita. Dobbiamo lavorare già da lunedì, per portare a casa una vittoria dobbiamo dare il massimo. Abbiamo dato tutto ma non siamo stati cinici sotto porta. Sabato prossimo abbiamo solo un risultato, la vittoria”.

Athletic Club Palermo, Vadalà analizza con calma

Rosario Vadalà, dal canto suo, non vuole far suonare campanelli di allarme. Il responsabile della sezione Futsal dell’Athletic Club Palermo torna così sul ko del Trinakria: “Ho visto una buona partita. Siamo indietro nella preparazione, siamo lenti nel far girare la palla ma la squadra c’è. Dobbiamo migliorare la condizione atletica perchè così migliorerà anche il nostro rendimento. Il nostro obiettivo è quello di arrivare in una buona posizione a fine stagione. I progetti non cambiano, ma la sconfitta fa male”.

LEGGI ANCHE -> Diretta Palermo Futsal 89ers – Athletic Club | Serie C1 Calcio a 5 Girone A Sicilia

Secondo Vadalà, essere a 0 punti dopo 2 giornate non deve gettare nello sconforto. Il campionato è corto, ma la squadra c’è: “Siamo sereni nei programmi societari e nella tabella di marcia. Sicuramente questi punti persi pesano molto in un campionato corto. Ci sono poche partite, quando perdi la distanza è difficile recuperare. In questo momento la squadra ha una identità ben precisa, dobbiamo migliorare e dobbiamo recuperare 3 elementi. Quando saremo al completo speriamo di non aver perso troppo gap. Al di là delle assenze, chi è stato in campo ha fatto la sua parte”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli