spot_img

Trapani, ufficiale l’arrivo di Giuffrida: mediano d’esperienza a servizio di Torrisi

Il Trapani chiude per un colpo di mercato da regalare al proprio allenatore Alfio Torrisi: è ufficiale l’arrivo di Giovanni Giuffrida. Il centrocampista ha una lunga esperienza tra la Serie C e la Serie D. Ultima squadra di Giuffrida quel Giarre che vede ormai lontana la possibilità di tornare a giocare nel massimo campionato dilettantistico. Giuffrida arriva da svincolato e sarà una pedina molto importante per Torrisi, andando ad arricchire la linea mediana.

LEGGI ANCHE -> Serie D Girone I 4a giornata: Catania e Lamezia Terme ancora in testa. Il Trapani si sblocca

Trapani, Giuffrida è ufficiale: il comunicato della società granata

Questo il comunicato ufficiale del Trapani sull’arrivo di Giuffrida in granata: “Si rende noto l’acquisto di Giovanni Giuffrida. Esperto centrocampista (classe 1985), Giovanni Giuffrida è un mediano che cresce nel settore giovanile del Catania. Arriva da svincolato. Sono 436 le presenze tra i professionisti e i dilettanti: in Serie D milita con le maglie del Modica, Milazzo, Giarre, Adrano, Campobello e Rossanese. L’approdo tra i professionisti – in C2 – avviene nel 2010/2011 con la Vigor Lamezia dove trascorre tre stagioni fino al 2012/2013. Nella stagione 2013/14 è nuovamente in D con l’Akragas; Torres, Maceratese, Vibonese e Reggina le altre esperienze in Serie C. Dal 2019/2020 al Luglio del 2021 gioca con l’FC Messina; conclude la passata stagione con il Giarre. Giuffrida indosserà la maglia numero 24”.

Le parole di Giuffrida: “Un onore essere qui. La piazza vive di calcio”

Le parole di Giovanni Giuffrida da nuovo calciatore del Trapani: “Per me è un onore essere qui, in una città e squadra storica del calcio siciliano e non solo. Non nascondo che, al momento della chiamata, ho preso subito la macchina per arrivare qui: Trapani è una piazza che trasmette calore e che vive di calcio. Metterò a disposizione la mia esperienza, soprattutto prima a livello umano e poi sotto il profilo calcistico a servizio di tutti i miei compagni e dello staff tecnico. Ho un ricordo importante di Trapani: venni qui da avversario quando giocavo con la Vigor Lamezia; c’è una tifoseria che spinge tanto e so quello che possono darci come sostegno. Siamo noi a dover ricambiare sul campo lottando su ogni palla e dimostrare dove vogliamo arrivare”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli