spot_img

Ternana, Lucarelli: “Lavoro a porte chiuse? Sentito troppo trionfalismo. Palermo temibile”

Alla vigilia del match tra Ternana e Palermo, è intervenuto nella consueta conferenza in sala stampa dell’allenatore Cristiano Lucarelli. Il mister delle Fere ha dovuto fare i conti con alcune polemiche con l’ambiente e con la stampa per alcune decisione prese in settimana. Ma proprio per isolare il gruppo, questa settimana è stato deciso un lavoro a porte chiuse.

Ternana, Lucarelli: “Lavoro a porte chiuse voluto da tutti. Noi siamo “trattori”

Lucarelli ha dovuto spiegare alla stampa la decisione di lavorare a porte chiuse per tutta la settimana, in vista della partita col Palermo. Una scelta questa fortemente contestata, ma figlia di una visione particolare: “La decisione di svolgere gli allenamenti a porte chiuse è stata voluta da tutti. Abbiamo visto dei contenuti, di diversi articoli di stampa, che non rispecchiavano il trattore, macchina umile per affrontare ogni partita nel modo giusto. Un mezzo simbolico scelto per questa avventura. Troppi voli pindarici e titoli trionfalistici per essere alla settima di campionato”.

L’immagine del trattore è funzionale alle difficoltà che prospetta la stagione: “È un campionato dove quando alzi la testa prendi gli schiaffi. Siccome in questi incroci nel 70% delle volte l’epilogo è al contrario, rispetto al confronto precedente, abbiamo deciso di optare per la massima concentrazione. La classifica non rispecchia il loro reale valore. Una squadra davvero temibile quella rosanero”.

Lucarelli su Palermo e recupero infortunati

Un Palermo attenzionato da Lucarelli, conscio del fatto che lasciare spazi ai rosanero potrebbe essere fatale: “Loro hanno un’identità ben precisa in trasferta poiché attendono e ripartono. Se invogliati su spazi aperti potrebbe diventare complicato. Oltre ad essere guerrieri e soldati dobbiamo avere in dote la pazienza. Alla lunga potremmo avere dei vantaggi”.

In funzione dell’avversario ma anche degli infortuni occorsi in settimana, Lucarelli sarà costretto a fare dei cambiamenti: “Recuperiamo qualcuno seppur per un minutaggio ridotto. Ci saranno dei giocatori che non verranno convocati. Qualcuno di diverso dovrà giocare per forza, rispetto alle ultime partite. Potremmo cambiare anche qualcosa nell’atteggiamento”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli