spot_img

Palermo, i piani di City Football Group: l’ex Maresca allenatore dei rosa

Spuntano i primi piani di City Football Group, non appena arriverà la conferma definitiva dell’acquisizione della maggioranza delle azioni del Palermo. Nonostante siano circolate ieri sera voci in merito a una chiusura ormai prossima, ci vorranno ancora alcune settimane prima che arrivi la tanto attesa fumata bianca. Nel frattempo, però, gli esponenti della holding che sta portando avanti l’affare sta iniziando a fare le prime valutazioni di natura tecnica. Anche perchè l’interessamento c’è e la trattativa prosegue, dunque si può già pensare a qualcosa di concreto. Come l’eventualità che Enzo Maresca possa tornare a Palermo, questa volta da allenatore.

L’ex centrocampista campano si è infatti lanciato da qualche stagione nella sua nuova veste da guida tecnica. In prima battuta come assistente di Fiorin in quel di Ascoli, poi al fianco di Vincenzo Montella a Siviglia. Due esperienze gratificanti che gli spalancano le porte della Premier League. Nell’estate del 2018 Enzino affiancherà Manuel Pellegrini sulla panchina del West Ham. Un’avventura durata un anno e mezzo, ma che lo segnala alla proprietà del Manchester City, la stessa che vorrebbe mettere le mani sul club di Viale del Fante.

Palermo su Maresca, i primi contatti con City Football Group

All’inizio della stagione 2020/2021 il City Football Group ingaggia Maresca, ufficialmente per metterlo a disposizione del proprio allenatore Pep Guardiola. Tuttavia ben presto si apriranno altre strade per lui, visto che la proprietà dei Citizens lo mette alla guida della Elite Development Squad, l’equivalente della nostra formazione Primavera. Qui porta a casa quello che attualmente è il suo unico trofeo da allenatore, ovvero la Premier League destinata alle formazioni giovanili. Un risultato che gli apre le porte per la prima esperienza da head coach in una prima squadra.

Durante la scorsa estate, infatti, la proprietà americana del Parma si affida a lui per tentare la scalata immediata in Serie A. Una scelta che vorrebbe premiare il gioco fluido e coraggioso che Maresca tende a impostare per le sue squadre. Tuttavia l’esperimento non riesce, visto che dopo 13 partite tutt’altro che incoraggianti il campano viene esonerato. Va detto comunque che il suo successsore sulla panchina ducale, ovvero l’altro ex rosanero Beppe Iachini, non ha risollevato più di tanto la situazione.

Maresca al Palermo, il piano degli sceicchi

A promuovere la candidatura di Enzo Maresca per la panchina del Palermo sono stati i colleghi della Gazzetta dello Sport. L’edizione odierna del quotidiano rosa svela che City Football Group vorrebbe portare un nome già conosciuto per la guida tecnica dei rosanero. Il tutto in maniera totalmente indipendente dall’esito dei playoff che per il Palermo prenderanno il via tra quattro giorni con la prima fase nazionale. Si tratta comunque di una voce, che almeno per il momento lascia il tempo che trova.

Il Palermo è infatti fortemente concentrato sulla disputa della post-season, come emerge dall’aria che si respira in dirigenza e nello spogliatoio. Non c’è alcuna forma di distrazione nell’ambiente e soprattutto c’è un forte legame con Silvio Baldini. Il tutto ribadito dalle parole di uno dei leader dello spogliatoio, ovvero capitan Ciccio De Rose.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli