spot_img

Calcio Catania, spuntano le prime date per il bando. Tamima…

Emergono nuovi dettagli molto interessanti in merito alla ripartenza del calcio a Catania. Quelli che si stanno vivendo nella città dell’elefante sono giorni frenetici, che servono per capire come si evolverà la situazione da qui alle prossime settimane. Il tempo inizia a stringere anche per conoscere le realtà che si avvicineranno in maniera concreta alla città e alla prospettiva di dar vita a un nuovo progetto tecnico e societario. Tanto che emergono anche le prime date in cui si potrà dare sostanza a qualcosa di concreto.

La prima data che emerge è quella del 18 maggio ed è tirata in ballo dai colleghi del quotidiano La Sicilia. Sul giornale etneo si legge infatti che la prossima riunione del Consiglio Federale sarà decisiva per capire da dove ripartirà la futura squadra catanese. Con ogni probabilità arriverà la fumata bianca, che consentirà al nuovo Catania di ripartire dalla Serie D. Si tratta comunque di un passaggio necessario anche se di dubbi veri e propri non ce ne sono. Soltanto dopo questo step il Comune di Catania potrà procedere con la stesura del bando. Poi si tratterà solo di capire quanti e quali saranno i soggetti interessati a partecipare.

Nuovo calcio Catania, 15 giugno possibile deadline

Poi c’è l’altra data, quella che tutti i tifosi di calcio a Catania stanno aspettando. Ed è una data che Sergio Parisi ha fissato per il 15 giugno. Dovrebbe essere questa la scadenza entro la quale sarà possibile emettere le manifestazioni di interesse a dare vita alla nuova società. L’assessore allo Sport del Comune etneo ne ha parlato nel corso della trasmissione “Corner”, andata in onda su Telecolor. Qui Parisi ha fatto capire che non si può più perdere troppo tempo prima di presentare le proprie proposte. Anche perchè il Comune, come avviene in ogni bando, dovrà analizzarne una per una nei minimi dettagli.

Queste le parole espresse da Parisi sul tema: “Confermo che ci sono stati dei contatti informali con soggetti che hanno espresso interesse nel rilanciare il calcio a Catania. Aspettiamo quello che ci dirà la Figc dopo il Consiglio Federale. E soprattutto aspettiamo il momento giusto per pubblicare la manifestazione di interesse. Si tratta di due aspetti collegati tra loro. C’è parecchio fermento e di questo non possiamo non essere felici”.

Nuovo Catania, Tamima e gli altri possibili candidati

Spuntano anche i primi rumors su quelli che possono essere i candidati a presentarsi al bando nel corso dell’estate. Il nome più chiacchierato è quello di Tamima, brand arabo che sta portando avanti il proprio lavoro per insediarsi a Catania nei prossimi mesi. Stando a quanto circola tra i colleghi della stampa locale, già nelle prossime ore dovrebbe addirittura arrivare un comunicato in cui verrà confermato l’interessamento a investire su Catania. Non solo un investimento sulla futura squadra, ma più in generale nel tessuto economico della città etnea.

E poi c’è la cordata di imprenditori che hanno sede nel Nord Italia, di cui aveva parlato nei giorni scorsi un ex calciatore rossoazzurro come Luca Lugnan. Una vera e propria cordata che vorrebbe quantomeno presentarsi al bando per esporre la propria candidatura. Non è dato sapere se uno o più imprenditori catanesi prepareranno la propria offerta, mentre la cordata anglo-svizzera di cui si è parlato nei giorni scorsi sembra essere la proposta meno forte al momento.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli