spot_img

Palermo, Galassi: “Col Modena risultato ingiusto, troppi gol di scarto”

La partita tra Palermo e Modena è stata speciale per Alberto Galassi, consigliere d’amministrazione del City Football Group nonché del club di Viale del Fante. Le sue origini modenesi, infatti, hanno fatto sì che il suo cuore fosse diviso a metà al “Renzo Barbera”. Già all’andata aveva vissuto da vicino l’impegno al “Alberto Braglia”, conclusosi sul punteggio di 0-2, ammettendo di avere tifato per i siciliani. Adesso una nuova emozione.

In questa occasione il Palermo ha trionfato in rimonta. Nel primo tempo gli ospiti avevano dato il meglio di sé, con il risultato che all’intervallo era di 1-2. Nella ripresa, tuttavia, i rosanero hanno suonato la carica, calando la manita con ben cinque marcatori diversi. Il punteggio finale è stato di 5-2. Il dirigente, intercettato da Il Resto del Carlino, ha commentato l’esito della gara.

LEGGI ANCHE -> Palermo-Modena, le pagelle: Tutino-Soleri da applausi, bene Verre

Galassi su Palermo-Modena: “Entrambi i club sono salvi”

“Credo che il risultato non sia corretto, non ci sono tre reti di scarto tra il Palermo e il Modena”, ha ammesso Alberto Galassi con obiettività. Il dirigente ha successivamente analizzato la partita nella sua completezza: “Nel primo tempo meglio i canarini, poi il Modena ha praticamente smesso di giocare e siamo venuti fuori noi”. È in questo modo che la squadra di Salvatore Lanna ha portato a casa i 3 punti.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Lanna: “Bravi a ribaltarla, era dura. Soleri ha rinunciato a rigore”

L’esponente del City Football Group, ad ogni modo, può dirsi contento della stagione sia del club della sua città sia di quello a cui è legato professionalmente. Entrambe, infatti, da neo-promosse sono riuscite finora a togliersi delle soddisfazioni. “Il risultato ai miei occhi è che queste due squadre si salveranno comodamente e potranno continuare a costruire bene per il futuro”, ha concluso.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli