spot_img

Messina, prossimo avversario Catania: stagione deludente ma Modica resta

Dopo il pareggio che il Catania ha fatto registrare nell’ultimo turno con la Virtus Francavilla, per gli etnei il prossimo avversario sarà il Messina. La gara coi giallorossi è valevole per la 17a giornata di Serie C Girone C. I peloritani sono reduci da un periodo difficile, anche se nell’ultima giornata sono riusciti a vincere in casa del Monterosi. Un successo che ha rinsaldato la panchina di Giacomo Modica, traballante nelle ore precedenti alla gara di Teramo.

Quattordici punti in classifica e zona salvezza distante due lunghezze. La partita in programma il 9 dicembre alle ore 20:45 allo stadio Franco Scoglio può significare molto per entrambe le squadre. Non solo perché si tratta di un derby. I rossazzurri devono infatti tornare alla vittoria, ai giallorossi serve fare bottino pieno per restare agganciati al treno salvezza. Queste alcune statistiche e curiosità sul Messina, prossimo avversario del Catania.

Messina, prossimo avversario Catania: statistiche e curiosità

I peloritani sono alla loro trentunesima partecipazione al campionato di Serie C. Dopo la salvezza ottenuta nella passata stagione nello spareggio con la Gelbison, l’obiettivo è quello di ripetersi, magari evitando un altro finale thriller. Nonostante la salvezza raggiunta nello scorso campionato da mister Ezio Raciti, quest’ultimo non è stato riconfermato alla guida dei giallorossi. La società ha puntato sulla figura di Giacomo Modica, che era reduce dall’esperienza in Serie D con la Vibonese.

Tuttavia, il tecnico mazarese non è riuscito ad ottenere risultati soddisfacenti, con tre sole vittorie nelle prime sedici giornate. Dopo il sorprendente successo casalingo con l’Avellino, è iniziato un periodo molto negativo. I giallorossi, infatti, hanno vinto una sola volta su ben 12 gare disputate. Nell’ultimo turno è arrivata una festa quasi insperata col Monterosi, ma che ha ridato entusiasmo ad un piazza già rassegnata all’ennesimo campionato deludente. I tre punti galvanizzano il Messina in vista dell’attesissimo derby col Catania.

Modica, niente esonero: una conferma che ha il sapore della resa

È innegabile però che ci si aspettava qualcosina in più dall’esperto Giacomo Modica. L’allenatore siciliano fin qui non sta ripetendo quanto di buono fatto a Vibo. Dopo la sconfitta casalinga con la Juve Stabia, Pietro Sciotto ha rinnovato la fiducia al tecnico siciliano. Tuttavia, quello è parso come un segnale di resa dinanzi ad un limitato raggio di azione che lo stesso presidente può apportare. Le promesse sono innumerevoli, ma la sensazione che si ha in riva allo Stretto è quella di una perenne stasi.

In tutto ciò, si è imbrigliato anche mister Modica con il suo modo spregiudicato di schierare i suoi uomini in campo. Solo 14 reti e penultimo attacco prolifico del girone C: troppo poco per sperare in una salvezza tranquilla. Insomma, numeri alla mano, per il Messina si prospetta un’altra stagione fatta di mille insidie. Il cammino verso la salvezza sarà impervio e ricco di ostacoli.

La speranza dei tifosi messinesi è quella di non dover vivere altri 180 minuti al cardiopalma per mantenere la categoria. Lì sotto, le dirette concorrenti cominciano a fare punti. Continuare ad avere un andamento molto negativo rischia di pregiudicare anzitempo le limitate speranze di permanenza in terza serie. Il derby col Catania rappresenta un banco di prova molto probante per la squadra peloritana, chiamata ad avere una scossa anche in riva allo Stretto.

Monterosi-Messina, gli highlights

Questi gli highlights di Monterosi-Messina, prossimo avversario del Catania, partita terminata sul risultato do 0-2.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli