spot_img

Messina, Ferrini: “Con la Gelbison più coraggio. Grazie a tifosi per sostegno”

Manuel Ferrini, difensore del Messina, ha parlato in settimana della sfida di ritorno con la Gelbison, per i playout di Serie C. Il giocatore classe 1998 è arrivato quest’estate in prestito dal Renate, accumulando 20 presenze complessive e segnando un gol importantissimo contro la Juve Stabia. La rete aveva mantenuto vive le speranze di una salvezza diretta che poi non è arrivata, ma ha dato ancora più fiducia a Ferrini, che nel girone di ritorno si è ritagliato uno spazio maggiore. Dopo la sconfitta al Guaraglia di Agropoli, il Messina può solo vincere per sperare di salvarsi, e il difensore ne è consapevole.

LEGGI ANCHE -> Messina, Raciti: “Puniti da una disattenzione. Possiamo salvarci, lo meritiamo”

Messina, Ferrini: “Troppo passivi all’andata, ora serve coraggio. C’è fiducia”

Nelle parole raccolte da La Gazzetta del Sud, Ferrini ritorna sulla sfida tra Gelbison e Messina. La gara è terminata con una sconfitta per 0-1 dopo una prestazione poco brillante dei giallorossi: “Abbiamo analizzato la sconfitta con la Gelbison, da cui sono emersi aspetti su cui migliorare nella gara di ritorno. Dobbiamo avere più coraggio, perché siamo stati troppo passivi, e imporre il nostro gioco”.

Ovvio che dopo la sfida in Campania ci sia della sfiducia, ma il difensore è mentalizzato sulla sfida di ritorno: “È normale che sia così ma non dobbiamo farci condizionare. Non eravamo dei campioni prima e non siamo dei brocchi adesso. Sapevamo di dover provare a vincere sin dall’inizio. Sabato avremo un solo pensiero in testa. Servirà tanta attenzione, lavoro e concentrazione”.

Il dato più preoccupante della partita con la Gelbison è quello delle poche azioni pericolose del Messina in zona gol. Una rarità da quando Ezio Raciti si è seduto sulla panchina dei peloritani. Ferrini però pensa che al ritorno sarà diverso: “Le occasioni le abbiamo sempre create, anche se all’andata abbiamo faticato di più. Sono fiducioso anche perché il nostro pubblico ci stimola. Cercheremo di sfruttare questo fattore a nostro vantaggio”.

Il difensore ringrazia i supporters (più di 700) che sono arrivati dalla Sicilia per sostenere la squadra nel momento più difficile. E li esorta a tornare numerosi allo stadio Franco Scoglio per il match di ritorno: “Li ringrazio a nome della squadra, ci hanno sostenuto in una partita delicata. Siamo dispiaciuti per loro, ma speriamo comprendano che questa partita è ancora più importante. Fondamentale il loro sostegno fino all’ultimo minuto di questa stagione”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli