spot_img

Messina, Raciti: “Partita vera con il Catanzaro, vogliamo vincere”

Altra prova fondamentale per il Messina, che domani al “Franco Scoglio” riceverà la visita del Catanzaro. Alla vigilia del match il tecnico Ezio Raciti fa capire quanto sia importante questa gara per i suoi: “Sotto l’aspetto delle motivazioni la partita si prepara da sola. C’era da correggere qualcosa di meno buono che abbiamo fatto e da lavorare su quelle buone, cercando di migliorarle ancora. Vogliamo fare risultato in una partita importantissima per noi, contro una squadra costruita per vincere il campionato”.

Sulle rive dello Stretto arriverà una squadra reduce da una bruciante sconfitta nello scontro diretto contro il Bari. Una formazione che Raciti elogia per com’è stata costruita, ma al tempo stesso non teme sulla gara secca: “Mi aspetto una squadra ferita che vuole reagire e vuole tenersi il secondo posto. Sarà una partita tra due squadre con obiettivi opposti ma comunque importanti. Sarà una partita vera, anche carica di aspetti agonistici”.

Raciti e un Messina stanco

L’allenatore del Messina è consapevole di avere a disposizione una squadra in difficoltà sul piano fisico. In ogni caso giocatori come Rizzo e Piovaccari sono in crescita e troveranno minuti importanti domani: “È naturale che con il passare dei giorni cresce la condizione. Hanno tutti la stessa possibilità di giocare, però la cosa importante è che con il passare dei giorni cresce anche la condizione dei singoli. In particolare quelli che erano fermi per il Covid”.

Anche perchè il Messina è reduce dal lungo viaggio dopo il ko di Campobasso. In chiusura di conferenza Raciti sottolinea proprio la fatica fatta nelle ultime ore: “La trasferta è stata pesante, siamo rientrati a Messina alle 6 del mattino. Abbiamo concesso ai ragazzi una giornata libera e oggi abbiamo fatto un po’ di defaticante e un po’ di rifinitura. Nel momento in cui c’era da soffrire abbiamo sofferto ma anche fatto risultati importanti. Non è stato possibile far respirare alcuni perchè i rientranti non erano a disposizione, ma speriamo che da domani si possano vedere delle novità”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli