spot_img

Catania, Lucarelli: “Evitata la beffa, ci è mancato solo il gol”

Cristiano Lucarelli si rammarica per la mancata vittoria del Catania contro la Virtus Francavilla. Un pareggio figlio in particolare dei tanti errori in fase realizzativa: “Abbiamo prodotto tanto, ci è mancato solo il gol. Ci è mancata la zampata decisiva sotto porta. Forse questa è la partita in cui abbiamo creato di più. Di certo abbiamo fatto dei passi in avanti sul piano fisico. Dobbiamo essere più bravi in zona gol, gli esterni devono saper concludere le azioni. E poi chi gioca trequartista deve essere più presente”.

Lucarelli ha fatto capire che, per come si era messa la partita, pareggiare non era scontato. E pone l’accento sull’assenza di Samuel Di Carmine, che ha fatto molto rumore: “Poteva essere la classica buccia di banana, potevamo perdere. Non voglio parlare di punto guadagnato, ma sicuramente i ragazzi ci hanno creduto. Dobbiamo essere più pratici e concreti, anche perchè la Juve Stabia ha vinto ancora. Di Carmine ha sentito tirare una cicatrice che ha sull’adduttore calciando un rigore. Farà degli esami strumentali, lo abbiamo portato in panchina per onor di firma, non vogliamo essere pessimisti”.

LEGGI ANCHE -> Catania-Virtus Francavilla, pagelle: Bocic dà la scossa, Dubickas soporifero

Catania, Lucarelli spiega i cambi

Nel post-partita Lucarelli applaude l’uomo che stava facendo male al suo Catania. Stiamo parlando di Artistico, il centravanti della Virtus Francavilla che ha sbloccato il risultato: “Artistico ha fatto un gol da vero centravanti, gli faccio i complimenti. La nostra difesa non ha lavorato bene sulla marcatura preventiva. Se giochi una partita per vincerla e dominarla ci sta che ti esponi alle ripartenze. Può succedere di prendere gol in queste situazioni”.

Infine Lucarelli ha spiegato la sua gestione dei cambi. Solo tre le sostituzioni effettuate, il tecnico del Catania parla così: “I cambi li faccio sempre dopo il quarto d’ora della ripresa a meno di infortuni. Secondo me stasera li ho fatti con la giusta tempistica. Oggi la squadra non è ancora pronta per reggere una seconda punta a sostegno del centravanti. Quanto questa squadra avrà costruito un determinato equilibrio, potrò pensare a qualcosa di diverso”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli