spot_img

Vincenzo Nibali è negativo e torna in sella: il programma

Buone notizie per Vincenzo Nibali. Lo Squalo dello Stretto, dopo aver vissuto alcuni giorni tutt’altro che semplici, ha ricevuto la notizia relativa al tampone rapido negativo effettuato in queste ore. Per il corridore nativo di Messina si tratta di una vera e propria liberazione dopo aver osservato dieci giorni di isolamento domiciliare volontario.

Il corridore tornato al Team Astana dopo le ultime stagioni vissute alla Trek-Segafredo aveva contratto il Covid-19 lo scorso 13 fennraio. Di fatto non aveva sviluppato sintomi particolarmente gravi, ma ci ha messo qualche giorno in più del previsto prima di risultare nuovamente negativo. La bella notizia riguarda il fatto di poter salire nuovamente in sella alla sua bici per effettuare le prossime corse in programma da calendario. Anche perchè la stagione del ciclismo internazionale sta per prendere piede.

Vincenzo Nibali torna in sella

Prima di poter tornare ad allenarsi a pieno regime in vista dei prossimi impegni, Vincenzo Nibali dovrà sottoporsi a un tampone molecolare Pcr. Questo verrà effettuato dallo staff medico del team kazako, i cui colori erano stati egregiamente difesi dal siciliano tra il 2013 e il 2016. Nel caso in cui dovesse risultare negativo anche questo secondo tampone, i cui risultati arriveranno nella giornata di domani, arriverà il via libera definitivo per il ritorno alle corse del messinese.

Nibali era salito in sella alla sua bici nella prima settimana di febbraio, quando aveva preso parte alla Vuelta Valenciana, classico appuntamento iberico di inizio stagione. L’azzurro potrebbe mettere nel mirino il Trofeo Laigueglia, in programma in terra ligure il prossimo 2 marzo. Si tratta della prima corsa che si svolge in Italia dall’inizio del 2022 e farà da apripista alla Milano-Sanremo, altra gara particolarmente cara a Vincenzo. Qualora dovesse arrivare un rinvio del suo ritorno in sella, questo avverrà il 7 marzo con l’inizio della Tirreno-Adriatico.

Anche in questo caso si tratta di un appuntamento propedeutico a uno ancor più importante: il Giro d’Italia. Anche se prima potrebbe finire nel mirino di Nibali il Giro di Sicilia, da lui vinto alcuni mesi fa.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli