spot_img

Trapani, pagelle girone di andata 2023/24: Kragl domina la scena, sorpresa Ba

Il 2023 è giunto al termine, per cui è tempo di pagelle anche in casa Trapani, almeno per quel che concerne il girone di andata. Il percorso dei granata è stato più che positivo, dato che hanno chiuso l’anno al comando della classifica del campionato di Serie D Girone I, provando a staccarsi dal tandem composto da Siracusa e Vibonese. La squadra di Alfio Torrisi ha dimostrato in questi mesi compattezza e fisicità anche nei pochi momenti difficili, ovvero in occasione dei pareggi contro Acireale e Siracusa. Ora i tifosi chiedono un girone di ritorno altrettanto all’altezza per coronare il sogno di ritornare in Serie C.

In attesa di scoprire cosa il 2024 riserverà al Trapani, andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa annata calcistica indimenticabile giunta al giro di boa.

Trapani, le pagelle del girone di andata

Nelle pagelle del Trapani per la prima parte della stagione 2023/24 non ci sono bocciati. La squadra di Alfio Torrisi ha dato il meglio di sé: non soltanto la classifica di Serie D Girone I lo dimostra, ma anche i voti, di seguito illustrati giocatore per giocatore.

I portieri

UJKAJ 9 – È stato l’uomo ragno della prima parte di stagione. Molto sicuro e tranquillo, ha fatto vedere grandi parate in questo 2023. L’obiettivo personale è quello di confermarsi anche nel 2024.

TARTARO 6,5 – È stato chiamato poche volte in causa, ma in queste occasioni ha dimostrato di essere un degno sostituto di Ujkaj. Bravo, anzi bravissimo, nelle prove di Coppa contro Sancataldese e Akragas.

La difesa

CRISTINI 8,5 – Non aveva iniziato nel migliore dei modi questa stagione, insediato da Redondi che verrà successivamente ceduto. Il tecnico Alfio Torrisi col passare delle giornate lo manda nella tana dei leoni e il difensore guadagna solo applausi per l’ottimo rendimento. Se il Trapani ha subito poco, il merito è anche suo.

SPARANDEO 7,5 – Ha giocato poche partite, ma quando è stato chiamato in causa ha fatto vedere di che pasta è fatto, segnando anche un gol in 6 presenze. Il suo obiettivo è quello di continuare a lavorare per essere pronto a conquistare una maglia da titolare.

SABATINO 8,5 – Il suo girone di andata è stato pazzesco. È l’unico giocatore intoccabile alla corte del tecnico Alfio Torrisi, complice la sua anima da leader. La stoffa di capitano gli sta molto bene addosso.

MORLEO 7 – Ha preso piano piano terreno nella sua fascia di competenza e da lì nessuno lo ha più toccato. Qualche piccola sbavatura l’ha commessa, ma nel complesso il giudizio per il girone di andata è positivo.

PINO 7,5 – Anche per lui, come accaduto a Morleo, c’è voluto un po’ di tempo per conquistare la fiducia del tecnico Alfio Torrisi, ma è riuscito alla fine a prendersi la fascia destra. Mai messo realmente in discussione.

DE SANTIS s.v. – Il classe 2005 ha visto il campo in campionato soltanto in una occasione, ma si è fatto trovare pronto. Anche gli infortuni hanno contribuito a tenerlo lontano dal terreno di gioco.

BOLCANO s.v. – Anche per lui il campo è stato un miraggio: due presenze in campionato e una in Coppa Italia. Non è certamente in alto nelle gerarchie di Alfio Torrisi, ma se gliene sarà data la possibilità cercherà di fare meglio nel 2024.

LIEPINS s.v. – Il girone di andata del lettone è ingiudicabile, dato che è arrivato in rosa soltanto alla fine di novembre.

Il centrocampo

BA 8,5 – È arrivato tra lo scetticismo generale e si è preso le redini del centrocampo. Un giovane in grado di passare quasi per veterano, anche in virtù dei gol pesanti messi a segno: 2 in 12 presenze. Il carattere, sicuramente, va gestito.

ACQUADRO 8,5 – Qualità, responsabilità e senso di appartenenza. Tre doti che hanno consentito all’ex centrocampista del Siena di prendersi la scena in un reparto folto e dalla forte concorrenza. Una vera guida per il tecnico Alfio Torrisi in mezzo al campo.

PALERMO 6,5 – È arrivato in Sicilia, sua terra d’origine, da poco, dopo il forfait del Lamezia Terme, ma ha subito dimostrato di essere un giocatore importante, inserendosi pian piano ma con grinta negli schemi della sua nuova squadra. L’esperienza la fa da padrone e il tecnico Alfio Torrisi ora ha una buona alternativa.

CRIMI 6,5 – Anche per lui pochi minuti ma molto intensi. Ci vorrà del tempo per prendersi la responsabilità del centrocampo, anche se la sua esperienza non è mai stata messa in discussione.

CANGEMI 6 – Aveva iniziato molto bene la stagione, ma col passare delle giornate è sparito dai radar, forse schiacciato dalla concorrenza. Non è ancora certa la sua permanenza per il 2024, ma il suo girone di andata non è stato insufficiente.

SBRISSA 7,5 – È stato uno dei colpi ad effetto del mercato estivo. Non ha collezionato molti minuti nelle gambe, ma ha saputo farsi rispettare in campo: chiedere alla Gioiese e all’Akragas in Coppa. Tanta vitalità e molta grinta, ma può fare ancora di più.

BOVA 6 – È arrivato poche settimane fa e anche lui non ha molti minuti all’attivo, ma ha subito dimostrato di avere talento e gamba da vendere. Il gol alla Gioiese lo dimostra.

CALAFIORE 5,5 – Non riesce a imporsi in una squadra da titolo dopo tanti anni da big in formazioni senza pressione. I minuti raccolti in campo sono pochi. È l’unico della rosa a cui tocca una insufficienza e dunque il peggiore delle pagelle del girone di andata del Trapani. L’addio sembra inevitabile.

PIPITONE s.v. – Soltanto pochi minuti di gioco per il centrocampista. È molto difficile dargli un voto per quel che si è visto in campo.

GUERRIERO s.v. – È un altro di coloro che hanno giocato pochissimo nel girone di andata. Nonostante ciò, l’età è dalla sua parte: f parte della batteria di Under che il tecnico Alfio Torrisi può tenere in considerazione nel ritorno.

L’attacco

KRAGL 9 – L’attaccante scende di categoria per sposare la causa e conferma le sue immense qualità, diventando inevitabilmente un titolare inamovibile e un’arma in più che fa paura agli avversari. Il tedesco si è preso i granata sulle sue spalle e li ha portati sempre in acque sicure, diventando anche un trascinatore per il pubblico. È sicuramente lui il migliore delle pagelle del girone di andata del Trapani. Il suo obiettivo ora è tornare in Serie C con i siciliani.

MARIGOSU 8,5 – La sensazione iniziale era che l’esterno sardo avrebbe visto pochissimo il campo. Invece, ancora una volta, ha sorpreso tutti. Il tecnico Alfio Torrisi gli ha affidato un nuovo ruolo e il diretto interessato non ha deluso, firmando un girone di andata di grande personalità e qualità.

BOLLINO 6 – L’attaccante ha giocato poche partite, anche a causa di qualche infortunio di troppo, ma ha avuto comunque modo di far vedere tanta qualità. È un’arma in più per il girone di ritorno.

BALLA 8,5 – È un altro di quei giocatori dai cui non ci si aspettava un impatto così pesante sul girone di andata del Trapani. Da possibile comprimario a giocatore cruciale per il tecnico Alfio Torrisi, il passo è stato breve. Tanta gamba nelle fascia di attacco di destra di sua appartenenza. Con lui in campo, il gol è assicurato.

COCCO 7,5 – Inizio su di giri e spirito da grande attaccante. Non è un caso se nel corso della sua carriera ha segnato a raffica, dalla Serie A e Serie C. A Trapani però deve fare i conti con un infortunio e ad ogni partita fa fatica nel ritrovare lo spirito necessario e, naturalmente, il gol.

MASCARI 7,5 – È, anzi era, l’unico reduce dalla scorsa stagione per l’attacco granata. Gli exploit di Cocco e il modulo a unica punta ne riducono gli spazi in avvio. Poi, poco per volta, riconquista minuti, segnando anche un gol pesante a San Cataldo. Non può però essere titolare. È per questo motivo che la sua strada e quella del Trapani si separano.

SAMAKE 6,5 – Il giocatore fa tanta fatica a farsi spazio tra le maglie degli avversari. Qualche partita buona l’ha fatta, ma serve molto di più per dire la propria in questa squadra.

CONVITTO s.v. – L’attaccante ex Vibonese sarà senza dubbio uno dei trascinatori del Trapani nel girone di ritorno, ma adesso non c’è ancora margine per dare dei giudizi. Non appena si ambienterà, sarà un fattore da non sottovalutare.

SARTORE s.v. – È un altro arrivo di fine dicembre, per cui le valutazioni sono rimandate. Non ha ancora debuttato.

Trapani, le pagelle del girone d’andata: il voto di Torrisi

TORRISI 8,5 – Il voto è alto per l’allenatore che ha condotto il Trapani in testa alla classifica e che ha l’obiettivo di fare ancora di più, conquistando la promozione in Serie C. Un paio di passi falsi non sono mancati, ma fortunatamente senza conseguenze. In Serie D, del resto, non esistono scelte facili.

A cura di Baldassarre Daidone

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli