spot_img

Telimar Palermo Pallanuoto Trieste (risultato 8-13): brutto ko in casa

Il Telimar Palermo perde in casa contro la Pallanuoto Trieste con il risultato di 8-13. Si chiude dunque con una sconfitta il round scudetto di Serie A1 di pallanuoto maschile per il sodalizio dell’Addaura. Il match in sé era ininfluente per entrambe le squadre, visto che erano già certe del proprio piazzamento in classifica. I padroni di casa hanno concluso la stagione in quinta posizione, appena fuori dai posti che valgono i playoff scudetto. Subito alle spalle dei palermitani c’era la compagine giuliana, sesta e già certa di non poter fare il salto di qualità.

La prestazione da parte del Telimar Palermo non è stata di certo all’altezza dell’impegno. Tanto che, come stiamo per leggere, la società non è affatto contenta di quel che si è visto in vasca.

LEGGI ANCHE -> De Akker Bologna Ortigia Siracusa (risultato 8-8): pareggio a fine Round Scudetto

Le dichiarazioni del presidente Giliberti

Andiamo a leggere le dichiarazioni di Marcello Giliberti, presidente del Telimar Palermo, al termine della partita persa contro la Pallanuoto Trieste. “Premesso che la formula del Campionato di quest’anno ci ha fortemente penalizzati, vedendoci giocare sovente ogni 15-20 giorni e facendoci perdere il ritmo partita, sono assolutamente scontento per la prestazione odierna della squadra ed in particolare di alcuni ‘top player’ in uscita a fine stagione, rispetto alla quale opererò insieme al tecnico Baldineti delle valutazioni rispetto a come poter intervenire. Meritatatissima la vittoria degli amici della Pallanuoto Trieste, che hanno giocato una buona partita, sbagliando poco. Ritengo inoltre che siamo stati penalizzati da un numero eccessivo di controfalli che abbiamo avuto fischiati in attacco, che hanno dato discontinuità al nostro gioco. Ora testa alle sfide contro il Quinto, in cui ci giochiamo la prima fase atta a garantirci l’accesso in Coppa per la prossima stagione”.

Il tabellino di Telimar Palermo – Pallanuoto Trieste

TeLiMar Palermo – Pallanuoto Trieste 8-13

TeLiMar Palermo: Jurisic, Marini, Vitale 1, Fabiano, Giorgetti 1 (rig.), Hooper 1, Giliberti, Metodiev, Lo Cascio 1, Occhione 2, Lo Dico, Woodhead 2, Girasole, Nuzzo – Allenatore: Marco Baldineti

PN Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Buljubasic 2, Vrlic 1, Valentino 2, Dasic 1 (rig.), Mezzarobba, Razzi 1, Marziali, Bini 3, Mladossich 2 (1 rig.), Caruso, Treu – Allenatore: Daniele Bettini

Arbitri: Stefano Pinato, di Nervi (GE), e Fabio Ricciotti, di Roma – Delegato: Giovanni Lo Dico

Parziali: 2-4; 3-4; 2-1; 1-4 – Superiorità: TeLiMar 5/12 + 2 rig (1 parato) – Trieste 2/7 +2 rigori

Note: Espulso Metodiev (T) nel I tempo per rientro irregolare e Mladossich (TS) nel IV tempo per interferenza. Usciti per limite di falli Mezzarobba nel III tempo, Razzi e Petronio nel IV tempo (TS). Oliva (TS) para un rigore a Giorgetti nel IV tempo. Partita a porte chiuse per tribuna inagibile (presenti solo un centinaio di autorizzati)

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli