spot_img

Supergiovane Castelbuono, Bognanni e Torres nel post partita con il Fulgatore

Angelo Bognanni e la Supergiovane Castelbuono iniziano nel migliore dei modi il 2024 e il girone di ritorno. Al termine della partita vinta contro il Fulgatore, il tecnico ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sporticily: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Dopo quasi 15 giorni di stop potevano esserci alti e bassi, però abbiamo fatto un grandissimo primo tempo. Potevamo anche fare il terzo gol. Nel secondo tempo ci siamo abbassati e abbiamo preso il 2-1. Un’altra squadra si sarebbe distrutta, noi invece abbiamo ripreso a costruire e ad alzare il baricentro. Poi abbiamo segnato il 3-1 e lì la partita è finita”.

“Il merito va innanzitutto ai ragazzi – prosegue Bognanni – . Stanno facendo un grande lavoro. Noi siamo una neopromossa, come Fulgatore, Folgore Castelvetrano, Accademia Trapani e Aspra. Stiamo facendo un cammino strepitoso e un percorso di crescita, non guardo ancora la classifica. Abbiamo tre partite in 15 giorni, domenica contro la Folgore sarà difficilissima. L’obiettivo è la salvezza, con testa bassa e umiltà”.

LEGGI ANCHE -> Highlights Supergiovane Castelbuono – Fulgatore (Eccellenza Girone A)

Supergiovane Castelbuono, parlano Bognanni e Torres

Bognanni parla delle condizioni di Torres, mattatore per la Supergiovane Castelbuono contro il Fulgatore. In finale di Coppa Italia, il prossimo 24 gennaio, ci sarà: “Ha avuto un affaticamento, è uscito per precauzione. Martedì sarà a disposizione, cercheremo di lavorare tutti perchè abbiamo partite importanti davanti. Dopo i due match di campionato avremo una finale di Coppa che è un sogno che abbiamo coltivato tutti insieme”.

Santiago Torres, attaccante della Supergiovane Castelbuono, ha parlato così a fine partita: “Per un attaccante non fare gol per tanto tempo è dura. Io però ero tranquillo perchè i ragazzi, il mister e la società mi hanno dato sempre fiducia. Poi la squadra vinceva, quindi era uguale per me. Ci vogliamo bene tutti, argentini e non. Grandis mi ha voluto dare questo assist, grazie a lui sono tornato a segnare”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli