spot_img

Calciomercato Siracusa, Lo Faso vicino: l’ex Palermo piace agli aretusei

Simone Lo Faso potrebbe diventare il nuovo colpo di calciomercato del Siracusa. La società aretusea sembra essere arrivata allo snodo decisivo, nella ricerca di un giocatore in grado di rinforzare il settore degli esterni offensivi. Nella partita vinta ieri contro il Canicattì, al termine di una rimonta incredibile, la formazione biancazzurra ha denunciato più di un problema dal punto di vista offensivo. E poi c’è sempre la questione relativa all’acquisto di un’ala in grado di allungare le rotazioni in questo settore del campo. Le candidature di Giuseppe De Luca e Cristian Galano, in questo senso, sembrano essere sempre più deboli per una questione economica.

Ecco che entra dunque in gioco il giocatore classe 1998, reduce da un lungo pellegrinaggio dopo che le promesse dell’età più tenera non sono state mantenute. Lo Faso, prodotto del settore giovanile del Palermo, accende dunque le luci del calciomercato del Siracusa. Tanto che si parla di lui come di un giocatore ormai prossimo a tornare in Sicilia per cercare di rilanciarsi. Anche perchè gli ultimi mesi lo hanno visto fuori dai radar.

Calciomercato Siracusa, Lo Faso è il colpo in attacco

Le voci delle scorse ore vorrebbero Simone Lo Faso sempre più vicino al Siracusa, il cui calciomercato sembra dunque essere giunto a una svolta. Il talentuoso attaccante palermitano è attualmente senza squadra. L’esperienza con la maglia del Livorno non è stata delle migliori, così come quella tra le fila della Folgore Caratese, squadra presieduta dal giornalista Michele Criscitiello. La voglia di rilancio, magari a qualche decina di chilometri di distanza dalla sua Palermo, stanno facendo tutta la differenza del mondo.

La redazione di Sporticily.it ha scoperto nuovi particolari. Lo Faso sarebbe prossimo a viaggiare alla volta di Siracusa per firmare un contratto che gli consentirà di essere tesserato con il club del presidente Alessandro Ricci fino alla fine della stagione in corso. L’ex giocatore del Palermo avrà dunque un intero girone di ritorno per rilanciarsi, 16 partite in cui dare il massimo. E chissà, la sfida all’ambizioso Trapani di Valerio Antonini può essere uno stimolo in più.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli