spot_img

Trapani, Antonini: “Noi più forti di tutto, a Siracusa improvviso capovolgimento”

Il Trapani continua a vincere ma Valerio Antonini tuona. La formazione granata ha iniziato nel migliore dei modi il 2024 e il ritorno del campionato di Serie D Girone I. Il netto 0-3 con cui è stato espugnato il campo del Ragusa ha consentito alla squadra di mantenere saldamente la vetta della classifica. Gli uomini guidati da Alfio Torrisi hanno chiuso la pratica già nel primo tempo. Dopo la rete dello 0-1 firmata da Andrea Cocco sono arrivate le altre due reti, che portano le firme di Oliver Kragl e Giovanni Sbrissa. Un successo netto per partire alla grande nel nuovo anno.

Proprio Antonini ha posto l’accento sulla grande prestazione da parte del Trapani. Anche perchè il Ragusa aveva già creato problemi ad altre big del campionato: “Sono orgoglioso dei miei ragazzi che anche oggi, su un terreno difficile e con delle condizioni meteo ai limiti della praticabilità, hanno dimostrato forza e determinazione contro il Ragusa che ha dato filo da torcere a squadre come Reggina e Siracusa. Semmai ci fosse ancora bisogno di dimostrarlo, abbiamo la squadra nettamente più forte degli altri”.

Trapani, Antonini e la frecciata al Canicattì

Tuttavia, c’è qualcosa che turba l’umore del presidente granata. Antonini, infatti, è venuto a sapere la notizia della rimonta dei grandi rivali del Trapani. Il Siracusa, infatti, è riuscito a portare a casa una bellissima vittoria nel derby siciliano contro il Canicattì. Un ribaltone clamoroso, visto che i racinari avevano concluso il primo tempo in vantaggio per 0-2. Tuttavia, nei secondi 45 minuti c’è stata la riscossa degli aretusei, i quali sono risaliti fino a vincere 3-2.

In tal senso Antonini, come si legge sul sito ufficiale del Trapani, ha voluto porre l’accento su questo comeback. E lo ha fatto, come spesso gli capita, con sarcasmo: “Sappiamo anche bene che la Serie D è un campionato difficile caratterizzato, spesso, da situazioni ambigue come quelle registratesi oggi sugli altri campi con “improvvisi” capovolgimenti di risultato ma dimostremo fino alla fine sul campo la nostra forza merito di lavoro, dedizione, costanza e lealtà sportiva”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli