spot_img

Palermo-Sudtirol, biglietti in vendita su Vivaticket: per ospiti diversi settori

Da più di 24 ore è aperta la vendita dei biglietti per assistere alla partita Palermo-Sudtirol, gara valevole per la settima giornata di campionato di Serie BKT, in programma sabato 1 ottobre alle ore 14:00 allo stadio Renzo Barbera. La sfida mette di fronte due squadre neopromosse e appaiate in classifica a quota 7 punti. Primo precedente tra le due società in partite ufficiali e prima trasferta in terra siciliana per i bolzanini. È anche in virtù di questo che probabilmente è stata presa una scelta inedita per la vendita dei tagliandi per il match.

Palermo-Sudtirol: info biglietti

I tagliandi di Palermo-Sudtirol saranno disponibili alla vendita fino alle ore 13:55 di sabato 1 ottobre o comunque fino a esaurimento disponibilità, solo attraverso i seguenti canali:
– il sito Vivaticket
– i punti fisici Vivaticket sparsi nella provincia di Palermo e in tutto il territorio nazionale
– il punto Vivaticket presente presso il SiamoAquile Bar&Store allo stadio Renzo Barbera. (Tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:30. Sabato 1 ottobre fino alle 10:00).

La novità è che per quanto riguarda i tifosi del Sudtirol residenti nella regione Trentino-Alto Adige, i biglietti potranno essere acquistati non solo nel settore ospiti (situato per l’occasione in curva sud superiore), ma anche in gradinata e tribuna (laterale, centrale e centralissima). La vendita sarà aperta fino alle ore 19 di venerdì 30 settembre. La scelta come detto prima è inusuale ma ha dei precedenti, anche recenti.

Cosa dice il regolamento e i precedenti “positivi”

La decisione in merito alla vendita dei biglietti ai tifosi ospiti per Palermo-Sudtirol dipende dalle norme. Nella Determinazione n° 22 del 2014 dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, vengono individuati 4 parametri per l’organizzazione di eventi come le partite di campionato di Serie B.

Nello specifico sono: qualità degli impianti sportivi, anche sulla base delle relazioni tecniche redatte dalla specifica commissione dell’Osservatorio ed alle misure richieste dalla Task Force; l’aspetto gestionale delle società sportive (accuratezza nella pianificazione della sicurezza dell’evento, correttezza delle informazioni, impiego e professionalità degli steward, etc.), analisi delle tifoserie, dove si tiene conto di precedenti storici in casa ed in trasferta tra le squadre, comportamento in generale dei tifosi e conflittualità tra le due tifoserie; in ultimo il valore della gara in quanto tale.

I parametri in questione evidentemente hanno dato il via libera per l’apertura di diversi settori al pubblico in arrivo dal Trentino-Alto Adige. Non essendoci precedenti, infatti, è assente anche la rivalità tra le due tifoserie. Il rischio di problemi di ordine pubblico è insomma ridotto.

Il caso Feralpisalò

Un’esperienza recente è quella vissuta nella doppia sfida tra Palermo e Feralpisalò. Nella semifinale di andata dei playoff Serie C dello scorso anno, i tifosi rosanero poterono acquistare tagliandi praticamente ovunque all’interno del Lino Turina, piccolo impianto della cittadina. Questo grazie alla grande accoglienza dei tifosi di casa e l’assenza di precedenti pericolosi tra le due società. Un’esperimento talmente ben riuscito da permettere al Palermo, nella gara di ritorno, di accogliere i tifosi provenienti da Salò nella Tribuna. Liberando anche migliaia di posti per i tifosi rosanero che videro la partita all’interno della “Gabbia” per i tifosi ospiti.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli