spot_img

Palermo Ladies Open, Cocciaretto: “Sto crescendo, con la Errani sarà speciale”

Elisabetta Cocciaretto torna al Palermo Ladies Open. La giovane tennista azzurra appare molto legata alla città e al torneo. Al punto da tornare in Sicilia con estremo piacere: “È sempre bello tornare qua. Per me Palermo è un posto speciale. Sto facendo il mio percorso, per due anni non sono venuta ma ora sto trovando la mia continuità. Io sono cresciuta guardando Palermo e Roma in tv. Giocare in casa è un’emozione diversa, sono contenta di tornare”.

LEGGI ANCHE -> Palermo Ladies Open, Errani: “Punto la Top 100, Cocciaretto osso duro”

Cocciaretto sfida la Errani

Il debutto di Elisabetta nella 33esima edizione sarà contro Sara Errani. Una partita molto difficile ma anche un tuffo nei ricordi per lei: “Io ho un ricordo di quando vidi giocare Sara su questi campi. Ero incollata alla TV mentre giocava. Poter giocare contro di lei in questi campi sarà un’emozione particolare. Non vedo l’ora di giocare questa partita. Per me è sempre stata un idolo, sono cresciuta guardando lei e le altre italiane. Le ho sempre chiesto anche dei consigli, non vedo l’ora di sfidarla perché è un mio idolo. Non mi sorprende, ha tanta passione che la porta a raggiungere sempre momenti alti con il lavoro quotidiano”.

Elisabetta Cocciaretto sa bene di essere giunta al momento della sua definitiva consacrazione. In ogni caso sta dando il massimo per poter migliorare, come atleta e sul piano dei risultati: “A 21 anni bisogna crescere dentro e fuori dal campo. Dal punto di vista tecnico che con il comportamento e lo stile di vita. Non basta saper giocare, il campo è una conseguenza di come ci si comporta fuori. Non sono sacrifici, ma una scelta che ho fatto”.

LEGGI ANCHE -> Palermo Ladies Open, Trevisan: “Qui sono a casa, voglio vincere”

La crescita del tennis azzurro

La giocatrice marchigiana è la più giovane leva di un gruppo azzurro che sta crescendo. Anche grazie al contributo di Tathiana Garbin che ha tirato su un gruppo compatto e ricco di talento: “Ci troviamo tutte bene, anche quando siamo state in Fed Cup. Conosco bene più o meno tutte, siamo sempre state in ottimi rapporti. Io sono la più piccola e prendo sempre il loro lato positivo e le cose che fanno meglio per migliorare. La competizione è sana e inconsciamente c’è sempre. Se una di noi fa un bel risultato siamo tutte contente”.

La conclusione della conferenza stampa è dedicata al ritorno del pubblico a piena capienza al Palermo Ladies Open. Un fattore molto importante per rendere ancor più godibile il derby contro la Errani: “Io l’ho vissuto poco negli ultimi anni a causa del covid. Ma credo che il pubblico di casa sarà sicuramente un’arma in più. Non avrò il pubblico tutto con me perché qui Sara ha vinto due volte, ma so bene quanto ci potrà aiutare e stimolare”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli