spot_img

Palermo Futsal Club, momento d’oro: Campioni d’inverno in Serie D girone B

Adesso è ufficiale. Il Palermo Futsal Club è campione d’inverno del girone B di Calcio a 5 del campionato di Serie D di Palermo. La vittoria maturata, seppur con molta sofferenza, contro un ottimo Oratorio San Vincenzo, ha consegnato alla compagine del presidente Gabriele Pazzaglia il titolo di campioni d’inverno. Facciamo però un passo indietro.

Partiamo dalla data del 27 Maggio: la debàcle dei rosanero. Sfida al Tocha Stadium per l’accesso ai play-off perso contro il Ficarazzi C5, nonostante la possibilità di potere contare sul doppio risultato per passare alla finalissima valevole per la promozione nel campionato di Serie C2. Tanta delusione in casa rosanero, trasformata quest’oggi in forza per l’odierna stagione. La nuova annata in casa Palermo Futsal si è aperta con diversi nuovi arrivi ma anche con alcune cessioni importanti.

Palermo Futsal Club, tra arrivi e partenze

Antonio Pisani, Damiano Giordano e Giuseppe Alongi, protagonisti nella stagione precedente, hanno salutato la squadra rosanero. Al loro posto sono arrivate nuove pedine come Giuseppe Giuliano, Lorenzo Lopes, Alessio Leto, Francesco Catania, Alessandro Corona e Gabriele Gennaro ma anche giovani dalle belle speranze come i gemelli Danilo e Diego Alario e Mattia Mazzone.

Il roster a disposizione del tecnico Natale Gentile risultava ampiamente rimaneggiato nonostante le conferme di Giuseppe Calì e Giuseppe Velardi in porta; Lorenzo Chinnici, Gabriele Cirafici e Dante Vitiello in difesa; Alì Sujon e Luca Vivarelli a portare fantasia ai gol del capitano Vito La Fiura. Gli acquisti, però, non sono terminati qui. New entry anche in dirigenza con Filippo Alario e Carmelo Punzina, rispettivamente direttore commerciale e vice-allenatore.

Un inizio esagerato di campionato

Prima giornata di campionato vinta in trasferta con il risultato di 2-5 al Nou Camp Capaci e Palermo Futsal che incassa i primi tre punti. Seconda giornata vinta contro il Futsal Emiri, senza però i punti in palio, e nuovo successo nella terza gara di campionato contro l’Atomo Networks. Fondamentale la doppietta di capitan Vito La Fiura. Si ritorna al Tocha per prendere i primi punti stagionali: la vittima è il Futsal Monreale che, nonostante l’ottima gara, deve arrendersi sotto i colpi di Alì Sujon ed un incontenibile Lorenzo Chinnici con una perla assoluta e dedica speciale. Il primo scontro diretto arriva alla quinta giornata.

Trasferta a Carini contro l’Iccarense, fino a quel momento imbattutta. Mister Natale Gentile prepara il match con cura maniacale e il risultato alla fine è di 1-10 per i rosanero che iniziano a credere sempre di più al primato. Arrivano così due gare interne contro Oratorio San Giovanni Battista e San Gregorio Papa. Mister Gentile, con il vice allenatore Punzina, fanno bottino pieno: 6 punti. Il 15 dicembre l’ultima sfida di campionato dell’anno, ad un solo incontro dal giro di boa il Palermo Futsal Club affronta l’Oratorio San Vincenzo, sorpresa di questo girone.

Gara subito in discesa con un ispiratissimo Sujon, insieme a La Fiura, che portano il risultato sul 0-3. L’Oratorio non molla e recupera la partita con un grande assedio nel finale che però non cambiano il verdetto al triplice fischio del Signor Contreras. Tre punti al Palermo che ottiene il successo per 4-6 e si laurea campione d’inverno.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Segre: “A Como sarà una battaglia, con Corini c’è unione. Gol una gioia”

Palermo Futsal Club, scatta la coppa

Adesso il prossimo appuntamento è previsto per martedì 19 dicembre con l’esordio in Coppa Trinacria contro il Real Termini. In campionato si tornerà solamente il 20 gennaio contro lo Sparta Palermo. La classifica evidenzia i rosanero al primo posto con 21 punti conquistati a +8 dalla seconda in classifica Iccarense.

Adesso sognare non costa nulla, le premesse ci sono tutte nonostante il campionato presenti ancora diversi ostacoli da superare; ma una cosa è certa, il Presidente Gabriele Pazzaglia e tutto il Palermo Futsal Club volano dritti verso un’unica direzione che porta ad una via chiamata C2.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli