spot_img

Aspra, calciomercato caldo: idea Ceesay, altri due colpi in cantiere

E’ tempo di valutazioni e di setacciare il mercato alla ricerca di nuovi rinforzi da mettere a disposizione del tecnico Giancarlo Ferrara. La ridda di voci su calciatori più o meno appetibili per l’Aspra è già iniziata. I nomi sono ricorrenti: chi è stato accostato ancora una volta al club bagherese nel corso della sessione invernale di calciomercato sono, infatti, Lamin Ceesay, Michele Cinquemani e Sanyong Sainey.

Il primo, che in quel di Favara non è riuscito a guadagnarsi la conferma, ha già lasciato la seconda forza dell’Eccellenza dopo pochi mesi. E per lui vi sarebbe già stato più di un confronto con l’Aspra, dopo i numerosi contatti dei mesi e degli anni scorsi. Poi c’è il difensore Cinquemani dell’Unitas Sciacca, classe 2001, per il quale ci sarebbe stato un sondaggio. Per quanto riguarda Sanyong, si tratterebbe di un affare vicino alla conclusione per la società gialloverde, secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di Sporticily. Un possibile indizio sulla fumata bianca ormai prossima è data dall’assenza del calciatore ex Oratorio Marineo dalla distinta degli Arbereshe in quel di San Giovanni Gemini.

Una prima volta in Eccellenza da dimenticare per l’Aspra

L’Aspra ha steccato decisamente il debutto in Eccellenza, perdendo dieci dei quindici incontri disponibili nel girone d’andata. Un solo successo e quattro pareggi hanno fruttato sette miseri punti in classifica. Addirittura la squadra gialloverde è scivolata all’ultimo posto in classifica, vedendosi scavalcare anche dal Fulgatore bravo a girare a quota dieci punti.

LEGGI ANCHE -> Eccellenza Sicilia Girone A, risultati 15a giornata: la Nissa non si ferma

A peggiorare le cose le cessioni di Marrone, De Miere e Mazzotta al Gemini, da sommare al passaggio di Francesco Corso al San Giorgio Piana. Tutte pedine ritenute fondamentali in estate e ancora non sostituite in questa sessione invernale.
Rescisso il contratto con il tecnico Pippo Correnti, l’Aspra è stata affidata all’ex vice Ferrara dopo le disfatte contro Pro Favara e Geraci, chiamato ad un impresa quasi impossibile al giorno d’oggi. La svolta con il passaggio di consegne in panchina non è arrivata ed i tre ko successivi al cospetto di US Mazara, Misilmeri e Nissa hanno reso il clima ulteriormente irrespirabile. Il mercato chiama, l’Aspra sembra pronta a rispondere.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli