spot_img

Palermo, Di Francesco: “Non è tutto da buttare ma serve reazione, tifosi delusi”

Federico Di Francesco, attaccante del Palermo, ha parlato ai canali ufficiali della società rosanero. Focus primario sulla sconfitta di Cittadella, che ha interrotto una striscia di 4 risultati utili consecutivi. Nell’attaccante abruzzese c’è voglia di riscatto dopo lo stop in Veneto, visto che con la mente la squadra è già concentrata sulla sfida al Modena.

Palermo, Di Francesco: “Amarezza dopo Cittadella, dobbiamo lavorare”

Queste le parole di Di Francesco ai microfoni dei canali ufficiali del Palermo: “C’è amarezza per la partita di Cittadella, perché volevamo proseguire il trend positivo di 8 punti in 4 partite. Dispiace visto che siamo partiti bene, ma dopo il gol siamo andati a calare nella nostra prestazione generale. Dobbiamo far sì che non accada più”.

Secondo l’esterno d’attacco il Palermo non ha giocato del tutto una brutta partita: “Dobbiamo migliorare quando andiamo in svantaggio e proseguire nel nostro modo di affrontare la partita. Abbiamo fatto bene i primi 20-30 minuti, fino al gol preso nel nostro momento migliore. Dobbiamo invece dobbiamo essere bravi a lavorare e cercare di ribaltare il risultato”.

Possiamo superare la sconfitta solo con il lavoro“, prosegue Di Francesco, “dobbiamo superare le nostre lacune e migliorare i nostri pregi. Non è tutto da buttare ma dobbiamo dare una reazione, già contro il Modena in casa”.

Di Francesco: “Tifosi fantastici, col Modena partita difficile”

Il sostegno dei supporters rosanero non è mai venuto meno in questi momenti di difficoltà. Soprattutto in trasferta, dove i tifosi si fanno sentire sempre e comunque. Una cosa che, secondo Di Francesco, è molto motivante: “Un pensiero va rivolto ai tifosi, che erano tantissimi anche a Cittadella. Ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine ed è bello averli al nostro fianco. Li abbiamo delusi, ma cercheremo di dare loro soddisfazioni da qui alla fine del torneo. Anche a quelli che sono venuti in aeroporto. Ci hanno trasmesso amore, dobbiamo dimostrare di meritarcelo”.

La testa è comunque già al prossimo avversario: “Col Modena sarà una partita difficile, è stata a lungo una delle principali sorprese del campionato. Viene dalla sconfitta col Brescia, ma anche noi abbiamo perso. Si affronteranno due squadre che se la giocheranno a viso aperto”.

Di Francesco: “Mio bilancio a Palermo positivo. Gran rapporto con la gente”

L’attaccante parla poi dei suoi primi mesi in Sicilia: “Sin qui il mio bilancio è positivo, nonostante qualche difficoltà di inserimento nel gruppo e qualche acciacco fisico. Adesso ho una certa continuità e mi sento integrato all’interno del mondo Palermo. Voglio continuare a migliorare, a servire assist e fare gol per centrare gli obiettivi di squadra”.

Davanti a lui una stagione che ha già buoni numeri per la sua carriera, in termini di gol. Ma soprattutto in Di Francesco c’è la consapevolezza di essere in una grande squadra: “Vengo da tre gol col Palermo, ma non è un’ossessione, ma davanti ci sono sempre gli obiettivi di squadra. Più segno, più sono contento. City Group? Essere qui è un grande orgoglio, avendo girato tanto mi rendo conto che qui c’è un’organizzazione di alto livello. Si migliora di giorno in giorno. Inoltre, essere tornati a Torretta è un vantaggio per noi”.

Ho un bel rapporto con la gente, ho subito percepito il loro amore per questa squadra. Questo ci trasferisce un grande senso di responsabilità per questa maglia. Dobbiamo dare il 100% come vogliono i palermitani. Stare in città è bello, anche la mia famiglia si è ambientata bene, ci sono posti meravigliosi. Sono stato al santuario di Santa Rosalia, una bellissima esperienza” conclude Di Francesco.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli