spot_img

Palermo, Corini: “A Como per risalire la china. Nedelcearu? Normale frustrazione”

Eugenio Corini, allenatore del Palermo, è intervenuto in sala stampa alla vigilia della partenza per Como. Il match, ultima trasferta del 2023, porta con se un carico di dubbi e speranze enorme. La partita col Pisa, vinta a fatica ma che ha riportato ai rosa un po’ di serenità, non ha risolto certo tutti i problemi.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Nedelcearu: “Non giocando ho perso la Nazionale. Addio? Ho parlato col club”

Palermo, Corini: “Nedecearu? Frustrazione normale

Corini apre la conferenza pre Palermo-Como con una domanda quasi obbligata. L’assenza del leader difensivo Fabio Lucioni e le parole di Ionut Nedelcearu sono al centro del dibattito: “Lucioni ha avuto un fastidio muscolare, mi sono confrontato con lo staff e abbiamo deciso di non correre rischi. Fabio sarà valutato nei prossimi giorni. Ci dispiace per queste defezioni dell’ultimo minuto. Lucioni e Coulibaly sono giocatori importanti ma dovremo essere bravi a reagire. Nedelcearu ha grandi possibilità di giocare titolare, quest’anno si è allenato molto bene”.

Proprio sul rumeno il tecnico si sofferma un po’: “Ionut è pronto, si è sempre allenato bene. È normale avere un po’ di frustrazione dopo quanto ha giocato l’anno scorso. Ma so che se avrò bisogno di lui risponderà presente. Eventuale cessione a gennaio? Le valutazioni del mercato le faremo dopo la partita con la Cremonese. Sia noi con la società che lui”.

E su un eventuale utilizzo di Simon Graves contro il Como, Corini dice: “Contro il Pisa ha fatto bene, era da molto tempo che ci pensavo. Ci ha dato solidità ed è stato bravo nel palleggio. Ha delle chance per partire titolare”.

Corini: “Ultimo periodo ci ha tolto certezza, ma stiamo risalendo”

Il tecnico ripercorre gli ultimi mesi di difficoltà: “Veniamo da un periodo che ci ha tolto certezze, sia perché mancavano alcuni giocatori ma anche per il nostro stato di forma. Siamo una squadra che produce tanto, con 6 gol nelle ultime 2 partite. Adesso si può capire cosa significa giocare la B con tutti questi testa-coda. Con la stanchezza che può prendere ogni squadra, serve mantenere equilibrio mentale”.

“Abbiamo fatto bene nella prima frazione col Pisa” prosegue Corini, “poi malissimo e poi abbiamo ancora una volta risalito la china. Da questo punto di vista dovevamo reagire, e sembra che lo stiamo facendo”.

Palermo, Corini: “Abbraccio significa tanto. Belle parole da Fabregas”

Il tecnico bresciano ha parlato dell’esultanza dopo il gol di Jacopo Segre, che ha lasciato trasparire tanta emozione: “L’abbraccio significa tanto. A volte il vissuto dello spogliatoio è diverso dal percepito. È normale essere giudicati per i risultati. Ognuno dice quello che sente. Per me è importante però che ci siano dei fondamenti di verità in quello che esce sui giornali. In questi due mesi non è stato così. I confronti ci hanno stimolato. Il nostro gruppo è solido. Non siamo ancora usciti dal periodo buio, ma l’abbraccio è stato un segnale importante. Le emozioni sincere sono quelle più belle”.

Corini commenta poi le parole di elogio da parte di Cesc Fabregas: “Mi fanno piacere, lui è stato un giocatore fantastico e anche come allenatore sembra avere idee interessanti. Ne approfitto però per fare anche i complimenti anche a Moreno Longo. Ha svolto un buon lavoro”.

Le parole di Corini

In molto sono rimasti sorpresi dal mancato utilizzo di Alessio Buttaro contro il Pisa. Corini ha commentato così: “Buttaro ha giocato a Terni come laterale basso. Esprime forza, deve migliorare sulla costruzione bassa. Io ci credo. Le riflessioni sul laterale comprendono anche lui, ma Graves ha giocato veramente bene. Mi ha dato segnali importanti e devo coglierli. Di Francesco e Insigne stanno crescendo in condizione, ciò li aiuterà a essere più qualitative. Le caratteristiche del Como saranno determinanti per la scelta dell’attacco”

Il tecnico di Bagnolo Mella ha poi parlato delle eventuali alternative per la linea mediana data l’assenza di Coulibaly: “A centrocampo abbiamo Vasic ed Henderson. Alo lavora con noi da due settimane, dopo il suo infortunio. Ma entrambi sono abbastanza pronti”.

Corini: “Ecco come gioca il Como, Henderson in crescita”

Parlando del Como prossimo avversario, il tecnico del Palermo indica quali possono essere i punti critici da contenere: “In non possesso loro si fanno a posizionare a 4, in costruzione a 3. È una squadra che cambia l’occupazione degli spazi. Ha giocatori di qualità come Verdi, Cutrone attacca bene la profondità. È una squadra costruita per un campionato importante. Ha tanto talento”.

Tornando invece al centrocampo rosanero, Corini parla del momento di un calciatore in particolare che al momento ha trovato meno spazio del previsto: “Henderson non è mai stato un giocatore particolarmente bravo in fase realizzativa. Ha giocato 3 gol con me. In compenso fa tanti assist. E questo che mi aspetto da lui. Ha avuto di recente un momento di flessione, ma ora è in crescita. Avrà la possibilità di partire dall’inizio. Sono convinto che possa fare cose positive”.

Corini: “Mercato? Non è il momento di parlarne”

Corini glissa ogni domanda sul calciomercato, per concentrarsi sugli impegni di campo: “Non è il momento di approfondire. Siamo concentrati su queste sue partite. La Serie B ha squadre con valori simili. La capacità di stare dentro le difficoltà è fondamentale. Abbiamo rivisto le azioni in cui potevamo fare meglio. Delegare toglie lucidità e attenzione. Sono particolari importanti. Il lavoro in video è importante. C’è una ricerca continua al miglioramento. Più saremo stabili, più riusciremo a orientare le partite”.

Infine un auspicio per questo anno che termina: “Vorrei festeggiare il Natale con una grande vittoria, poi pensare alla Cremonese. Sono due avversari di livello. Abbiamo avuto una settimana per prepararle. Ci arriviamo con due assenze, ma chi c’è è pronto. Abbiamo consolidato i nostri valori. Non è stato facile stare insieme nella sofferenza ma lo abbiamo fatto. Vogliamo godere insieme ai nostri tifosi, che saranno molti anche in trasferta”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli