spot_img

Palermo, contro il Bari la decide Marconi: i rosanero avvicinano la zona play-off

Una partita dalle mille insidie quella che si è disputata al “Renzo Barbera”, un match d’altri tempi e soprattutto meritevole di altre categorie quello tra il Palermo e il Bari. Sotto una pioggia incessante accompagnata da un vento freddo rosanero e biancorossi hanno chiuso la sfida (21a Serie B) con il punteggio di 1-0 in favore degli uomini di mister Corini. A decidere la gara una rete di Ivan Marconi che all’81’ ha insaccato il gol della vittoria, sesto risultato utile consecutivo per il Palermo che si avvicina in zona play-off.

Primo tempo: il Palermo si prende la scena

Dopo un inizio poco convinto, causato da una serie di errori grossolani, il Palermo è riuscito a gestire al meglio il pallino del gioco rischiando in diverse occasioni di passare anche in vantaggio. Il Bari, dal canto suo, ha preferito aspettare i rosanero e provare a ripartire per cogliere impreparata la retroguardia rosanero. La prima occasione dalla gara se la procurano gli ospiti con un l’ex Antonio Mazzotta che dalla sinistra mette al centro per Ceter, l’attaccante dei pugliesi è anticipato in corner da Pigliacelli. Al 9′ ci prova il Palermo con un’apertura di Valente per Brunori che spizza di testa per Sala, il mancino del terzino è deviato in corner. Qualche minuto più tardi schema su calcio piazzato dei rosanero: torre di Brunori per Marconi che non ci arriva.

Al 22′ altra occasione per il Bari creata dalla coppia CheddiraFolorunsho, quest’ultimo prova un tiro cross dal limite dell’area con la sfera che si perde sul fondo sfiorando l’incrocio dei pali. Gli uomini di Corini, però, continuano a macinare bel gioco e al 29′ creano con Valente che da buona posizione si accentra calciando però debolmente. Al 35′ sugli sviluppi di un corner il Palermo va vicino al gol prima con una conclusione di Saric e poi sul mancino di Brunori rispettivamente respinte da Di Cesare e da Caprile. Un paio di minuti più tardi altra occasione per i rosanero con Brunori che dal limite dell’area calcia appena sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte il Bari non approfitta di un’incomprensione tra Pigliacelli e Marconi, Ceter infatti da ottima posizione non centra la porta.

Secondo tempo: orgoglio rosanero, tre punti per sognare

La ripresa inizia subito con un cambio in casa Bari, mister Mignani decide di inserire Eddie Salcedo al posto di uno spento Ceter. Il Palermo, al contrario, decide di confermare tutti gli undici del primo tempo. Per i primi dieci minuti di gioco non accade moltissimo, eccezion fatta per una conclusione da fuori di Salcedo che trova pronto Pigliacelli. Qualche minuto più tardi altra occasione per il Bari con bomber Cheddira che si fa ipnotizzare da uno straordinario Pigliacelli. Al 63′ mister Corini provvede al primo cambio: dentro Jeremie Broh che prende il posto di Damiani. Tempo di sostituzioni anche in casa Bari, Mignani inserisce Mallamo e Pucino rispettivamente al posto di Dorval e Maia.

La partita è gradevole da vedere con attacchi da una parte e dall’altra seppur non impeccabili dal punto di vista tecnico, anche a causa del terreno di gioco pesante. Al 72′ ci prova Brunori che stacca di testa da posizione defilata su assist di Valente, sfera sul fondo. 74′ esordio con la maglia rosanero per Gennaro Tutino che prende il posto di un Valente davvero stanchissimo. Al 78′ altro cambio in casa Bari che inserisce Botta, proprio l’ex Inter un minuto più tardi prova da fuori con il suo destro che si perde sul fondo.

A dieci minuti dalla fine la svolta della partita: punizione dalla trequarti destra per il Palermo battuta da Di Mariano che trova sulla destra Mateju, il cross arriva in area dove dopo un primo tentativo a vuoto Marconi scaraventa in rete con il mancino. Il vantaggio fa riflettere Corini che inserisce Soleri e Bettella per far rifiatare Brunori e Di Mariano. Al 90′ piove sul bagnato per il Bari che deve accettare l’espulsione di Cheddira che, ammonito qualche minuto prima, colpisce con una gomitata Saric.

Dopo cinque minuti di recupero termina la gara del “Renzo Barbera” che sancisce la vittoria del Palermo, 1-0 firmato da Marconi e sesto risultato utile consecutivo per i rosanero.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli