spot_img

Palermo, col Brescia è 1-1: Segre risponde a Galazzi, un pari per chiudere il 2022

Il Palermo nell’ultima giornata del girone d’andata della Serie B 2022/23 è ospite del Brescia, match complicato per i rosanero che devono fronteggiare una squadra in crisi fresca di cambio in panchina. In casa lombarda, infatti, Alfredo Aglietti ha preso il posto dell’esonerato Pep Clotet e non vuole certamente sfigurare alla prima davanti ai propri tifosi. La gara del “Rigamonti” al termine dei 90 minuti termina in parità, un 1-1 che alla fine dei conti accontenta entrambe la parti. Dopo un primo tempo a dir poco da dimenticare, accade tutto nella ripresa. Avanti il Brescia al 49′ con Galazzi, pari praticamente immediato dei rosanero con la realizzazione di Jacopo Segre.

Primo tempo: nessuna emozione al “Rigamonti”

Mister Corini deve rivoluzionare la squadra a pochi istanti dal calcio d’inizio: problema al flessore in rifinitura per Stulac, sindrome influenzale invece per Nicola Valente. Parte subito forte la squadra di casa: al 5′ cross dalla sinistra di Galazzi per Moreo che è anticipato da Vido, l’attaccante rosanero rischia l’autogol ma Pigliacelli si fa trovare pronto e respinge. Il primo quarto d’ora di gara non ha un padrone assoluto, entrambe le squadre provano a offendere in modo troppo timido. Al 18′ occasione d’oro per il Palermo sulla testa di Ivan Marconi che non riesce a indirizzare al meglio la sfera su una punizione telecomandata calciata da Di Mariano.

Trascorrono pochi minuti e il Brescia si fa vedere in avanti con Moreo, il cui colpo di testa da posizione defilata finisce tra le mani di Pigliacelli. Al 24′ Van de Looi si inventa un filtrante per Bianchi che si inserisce in modo perfetto, ma cicca la sfera e la consegna al portiere rosanero. Al 31′ occasione potenziale per il Palermo: tiene la palla in campo Vido e la serve a Sala che a sua volta la crossa con il piede ‘sbagliato’, esce e blocca Lezzerini. Zero tiri in porta per gli uomini di Corini che rientrano negli spogliatoi consci di dover fare qualcosa in più, dopo 45′ al “Rigamonti” il risultato è di 0-0.

Secondo tempo

La ripresa inizia sotto il segno del Brescia che al 50′ si porta avanti grazie alla rete di Galazzi. Il giovane esterno dei padroni di casa sfrutta al meglio l’assist in profondità di Ndoj e dall’interno dell’area di rigore buca Pigliacelli che si fa passare la sfera sotto le gambe. Trascorre appena un minuto e mezzo e il Palermo trova la via del pari con il secondo gol consecutivo di Jacopo Segre che sfrutta l’assist di testa di Di Mariano e incorna anticipando Lezzerini. Al 57′ ci prova ancora il Palermo con Di Mariano, la sua conclusione da posizione defilata si perde alta sopra la traversa.

Il Brescia si ricompone e dopo qualche minuto di stasi si propone in avanti con una conclusione dal limite dell’area di Van de Looi la cui conclusione termina a lato di un soffio. Dal 66′ girandola di cambi in casa Palermo: mister Corini decide di sostituire uno spento Vido per inserire Floriano, dentro anche Saric che prende il posto di Damiani. Al 72′ ci prova dalla destra Brunori, il suo tiro da posizione defilata viene sporcato in corner dalla difesa di casa. Tempo di cambi anche in casa Brescia con Aglietti che decide di affidarsi al giovane Olzer che prende il posto di Bianchi.

Ottimo l’ingresso in campo di Dario Saric che prende una serie infinita di randellate e al 78′ prova anche a calciare verso la porta di Lezzerini, la sua conclusione si alza di tanto sopra la traversa. All’89’ sgasata di Saric che ruba palla e parte in volata, assist in profondità per Segre che non controlla. Dopo quattro minuti di recupero termina la sfida del “Rigamonti”, 1-1 tra Brescia e Palermo che non disdegnano comunque la divisione della posta in palio.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli