spot_img

Ortigia, scontro diretto a Brescia: un solo punto tra le due squadre

Partita molto importante per l’Ortigia Siracusa, che sfiderà a domicilio la AN Brescia. Un match durissimo, in programma sabato 16 marzo 2024 con la prima palla contesa prevista per le ore 17.30 presso il centro natatorio “Mompiano” di Brescia. Un vero e proprio scontro diretto che mette di fronte due formazioni separate in classifica da un solo punto. I lombardi, infatti, sono terzi con 31 punti, l’Ortigia segue al quarto posto a quota 30. La posta in palio è altissima e i biancoverdi si troveranno di fronte una squadra in condizioni migliori rispetto a quella incontrata e battuta nettamente a Siracusa, nella prima fase. Tra i biancoverdi c’è qualche giocatore non in perfette condizioni, a causa di alcuni fastidi fisici accusati in settimana.

LEGGI ANCHE -> Telimar Palermo, Baldineti rinnova: nuovo contratto per altri due anni

Le parole di coach Piccardo

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate da Stefano Piccardo, coach dell’Ortigia Siracusa, alla vigilia della sfida contro la AN Brescia. “Abbiamo un paio di giocatori che hanno accusato dei problemi fisici durante la settimana, in particolare Ferrero e Cupido. Ad ogni modo, abbiamo cercato di lavorare al meglio, preparando una delle partite più difficili del campionato. Contro il Brescia sarà un match due volte più arduo rispetto a quello di Berlino. Dovremo giocare molto bene sia in superiorità che in inferiorità numerica, perché sono due situazioni di gioco che loro svolgono molto bene, e poi dovremo avere resistenza difensiva sulle loro transizioni, nelle quali hanno molta velocità e riescono ad arrivare molto forte sulla prima linea. Infine, bisognerà cercare di avere un buon controllo sui loro centri, ossia Lazic, medaglia d’oro olimpica, e Gianazza, ragazzo in grande ascesa, che andrà guardato con particolare attenzione”.

“A livello di statistica – prosegue Piccardo – va premesso che il Brescia ha perso in casa solamente con la Pro Recco, cioè contro la squadra più forte al mondo. È indubbiamente vero, però, che il gap fra noi e un certo tipo di formazioni, compreso il Brescia, in questi anni si è ridotto. Quella di domani però rimane una partita molto complicata. Loro non sono la squadra dell’andata, anzi penso che vorranno renderci pan per focaccia e riscattare quella sconfitta subita a Siracusa. Sarà una gara difficile, da giocare tatticamente nel modo giusto. Dal punto di vista del risultato, questo è quel tipo di partite nelle quali tutto può succedere”.

Ortigia, parla Inaba

Queste, invece, sono le dichiarazioni di Yusuke Inaba. L’attaccante presenta così la sfida di Brescia: “Sappiamo che questo match è molto importante per continuare la strada verso i play-off scudetto e per la classifica, visto che loro si trovano un punto sopra di noi. Di sicuro non dobbiamo pensare all’andata e alla gara vinta da noi. La partita di domani sarà molto diversa e non sarà per niente facile. Noi veniamo da gare ben giocate, ci stiamo allenando tanto e ci sentiamo pronti per scendere in acqua e giocarci le nostre possibilità. Il Brescia ha giocatori di esperienza e giovani preparati, quindi per noi sarà fondamentale l’approccio, dovremo partire subito forte, cercando di fare meno errori possibili”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli