spot_img

Mistretta, Salerno re dei bomber in Sicilia: nessuno come lui dalla D alla Terza Categoria

Un bomber di razza. Un attaccante che ha sempre fatto la differenza nei Dilettanti e che nell’ultima stagione ha trascinato a suon di gol la Castelluccese verso la salvezza in Promozione. Questo traguardo non gli ha però comunque evitato il fallimento. Santo Salerno, prima di andare al Mistretta ha siglato 23 gol in campionato, più 2 in Coppa. Numeri che gli hanno permesso di conservare la Serie B siciliana, per l’ultima volta al suo Castel di Lucio (paese natale) dopo le 28 reti della stagione 2021/22. Un totale di ben 146 gol in cinque anni con la squadra che oggi milita in Terza Categoria, in cui è arrivato nell’estate del 2016 dalla Polisportiva Castelbuono. Qui è ripartito dalla Seconda e ha trovato la sua consacrazione sportiva. Il numero 7 del Città di Mistretta, classe ’95, ha esordito a 15 anni nel dilettantismo e, con questa stagione, sono ben 13 le annate da protagonista. Il tutto, in quello che è probabilmente il miglior momento della sua carriera.

Salerno, l’esordio con il Mistretta e i passaggi tra Eccellenza e Promozione

La carriera di Salerno è iniziata tra le file del Città di Mistretta, dove ha militato nelle stagioni 2011/12 e 2012/13, esordendo in Promozione. Poi, è proseguita tra Tiger Brolo con la vittoria dell’Eccellenza, ancora Mistretta, e Castelbuono nel massimo livello regionale. Il tutto fino ad arrivare per la prima volta tra i grandi con la maglia del cuore. Quella della Castelluccese, una seconda pelle. Nel mezzo del quinquennio vissuto in biancorosso (Seconda e Prima Categoria vinte oltre a 3 salvezze nella B siciliana), ha giocato un anno anche nel Geraci. Con i madoniti ha messo a segno 26 gol e trionfato nel campionato 17/18. L’attaccante aveva dunque già assaporato la Promozione in tutte le salse, ma nell’annata corrente è riuscito a fare ancora meglio. Senza dimenticare che c’è un finale di annata tutto da vivere ed assaporare.

LEGGI ANCHE -> Promozione Sicilia Girone B, risultati 18a giornata: pari Rosmarino, Gioiosa ko

Punto di riferimento del Città di Mistretta

È a Mistretta che Santo Salerno sta raggiungendo la vetta più alta a livello di prestazioni, trovando una dimensione da rei dei bomber siciliani. Con i mistrettesi guida la classifica marcatori di tutti i livelli dell’isola (professionisti compresi), diventando l’idolo dei tifosi biancazzurri. L’attaccante ha realizzato 32 gol, di cui 28 in campionato, nella sua terza esperienza col club del presidente Sgrò.

Una punta classica col fiuto del gol, capace di abbinare tecnica e dinamicità, autore di reti pesanti e spettacolari. A lui va il merito di essere spietato sotto porta e partecipe al gioco di squadra. In poche parole, un vero e proprio bomber, uno dei giocatori più importanti del Mistretta che tanto sta impressionando al secondo posto in Promozione. Merito soprattutto del suo capocannoniere, autore di una doppietta nell’ultima trasferta con il Nuova Azzurra. Il centravanti biancazzurro ha ancora fame e, nonostante abbia rifiutato tante opportunità importanti nella sua carriera, non hai mai abbandonato la passione per il calcio, con l’obiettivo che è rimasto sempre lo stesso: fare gol.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli