spot_img

Messina-Taranto, i precedenti: vittoria salvezza nell’ultima sfida

Ultima giornata di campionato in Serie C Girone C in cui il Messina affronterà il Taranto (ore 12:30, stadio San Filippo-Franco Scoglio). I peloritani, ultimi in classifica, arrivano da un solo punto dalle precedenti otto partite (ottenuto in casa contro il Potenza), a differenza dei pugliesi in serie utile da tre turni. E in generale l’ex tecnico giallorosso Ezio Capuano sta guidando i rossoblu verso una stagione tranquilla, con prospettive playoff. Tra Messina e Taranto non è certo la prima sfida: solo in casa dei giallorossi sono ben 22 i precedenti tra le società.

LEGGI ANCHE -> Taranto, Capuano: “Messina buona squadra, Auteri miglior tecnico della storia in C”

Messina-Taranto, i precedenti: peloritani imbattuti contro i rossoblù

I precedenti tra Messina e Taranto sorridono ai giallorossi che nelle 22 sfide non hanno mai perso: 18 le vittorie giallorosse a fronte di appena 4 pareggi. Dopo le prime sfide in Prima Divisione (l’attuale Serie C), con anche un roboante 8-1 nel 1931-32, arrivarono le prime partite in Serie B (dove si sono svolte la maggior parte delle partite tra le squadre).

Negli anni ’50 ci sarà poi il periodo florido del calcio messinese, che si preparerà ad accogliere per la prima volta la Serie A. Nello stesso arco di tempo arriveranno i primi punti anche per i pugliesi in Sicilia, dove riuscirono a strappare due pari nel 1954-55 (1-1) e nel 1957-58 (0-0).

La sfida tornerà in auge tra gli anni 80 e 90, quando Messina e Taranto camminavano a braccetto tra la Serie C e B. Tra le sfide da ricordare in questo periodo ci sono quelle del 1987-88 e del 1991-92, decise da due bomber di razza come Totò Schillaci e Igor Protti. Mentre è fresco il ricordo dell’ultimo incontro, disputatosi nell’aprile scorso e che decise di fatto la salvezza di entrambe le squadre. Tutto questo grazie anche all’esclusione del Catania dal campionato. A decidere il match l’attuale calciatore etneo Giuseppe Rizzo.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli