spot_img

Messina, gol delle punte cercasi: Perez uomo squadra, caso Curiale

Il Messina si avvia ad affrontare il rush finale della stagione con rinnovato entusiasmo e ottimismo. Del resto, la vittoria ottenuta domenica sul campo del Potenza ha consentito ai peloritani di vivere una situazione fin qui inedita. Per la prima volta dall’inizio del campionato di Serie C Girone C, infatti, la formazione dello Stretto si trova fuori dalla zona rossa della classifica. Se il campionato fosse finito lo scorso weekend la formazione guidata da Ezio Raciti sarebbe salva senza passare dai playout. Ma visto che non è tutto oro quel che luccica, il Messina cerca ancora i gol dei suoi attaccanti.

In particolare sono le prime punte a non aver ancora portato contributi in termini realizzativi alla squadra giallorossa. Ma se Davis Curiale rappresenta dall’inizio della stagione un vero e proprio caso, anche Leonardo Perez non ha ancora trovato la gioia del primo gol con la maglia del Messina. Fin qui le statistiche parlano chiaro. Come abbiamo già visto nei giorni scorsi, Ibou Balde è il capocannoniere di squadra con 7 reti realizzate, tutte agli ordini di Raciti. Ma alle sue spalle c’è il vuoto.

Messina, gol delle prime punte cercasi

L’attaccante che, alle spalle dell’ala ex Sampdoria, ha segnato più gol è Lorenzo Catania. Al di là dell’utilizzo sul piano tattico del giocatore, i 4 gol segnati dal classe 1999 resteranno tali, visto il grave infortunio patito nelle scorse settimane. Allora ecco che il problema dei gol delle prime punte del Messina esiste ed è un dato di fatto. Anche perchè Leonardo Perez, Davis Curiale e Diego Zuppel sono rimasti praticamente al palo.

Il giovane attaccante arrivato dallo Spezia, usato con il contagocce sia da Auteri che da Raciti, ha trovato il suo primo gol stagionale nella difficile trasferta sul campo del Monterosi. Una piccola rivincita per lui, che ha giocato appena 480 minuti. Per quanto riguarda Curiale, il dato è ancor più netto. Anche l’italo-tedesco ha segnato un solo gol, quello che lo scorso 1° ottobre regalò la vittoria contro il Giugliano. Da allora, però, tanta panchina (535 minuti in 27 partite) e soprattutto la macchia dell’errore clamoroso contro l’Audace Cerignola.

Perez più uomo squadra

In questo contesto si va a inserire Leonardo Perez. L’attaccante classe 1989, arrivato a gennaio dalla Virtus Francavilla, non ha ancora segnato con la maglia del Messina. La sua unica gioia stagionale è arrivata il 6 novembre scorso, nel derby pugliese contro l’Audace Cerignola. A differenza dei suoi compagni di reparto, però, il giocatore di Mesagne si fa apprezzare soprattutto per il grande lavoro di squadra. Perez ha infatti offerto tre assist decisivi, contro Avellino, Giugliano e infine con la sponda per Balde a Potenza. Un giocatore prezioso al di là dello score statistico, che sicuramente darà una grossa mano al Messina nella corsa verso la miracolosa salvezza.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli