spot_img

Il Palermo vede ancora rosso: tre espulsioni consecutive, si ritorna ai tempi della C

Il Palermo visto all’opera nella sfida disputata in casa della Reggina è stato da bollino rosso in tutti i sensi. Gli uomini guidati da mister Eugenio Corini hanno offerto una prestazione che non si dovrà ripetere in futuro, se non si vorrà incappare in un’altra pesante sconfitta. I calabresi hanno dominato il match del ‘Granillo‘ conclusosi per 3-0 in favore della squadra di Pippo Inzaghi. Secondo k.o. di fila per i rosanero che hanno anche trovato anche la terza espulsione consecutiva della stagione e, considerando che si sono giocate solo quattro giornate, non è per nulla confortante.

La gara d’esordio in Serie B contro il Perugia è l’unica rimasta immacolata dal punto di vista dei cartellini rossi. Nella sfida successiva ossia il pari rimediato in casa del Bari, a subire l’espulsione fu Ivan Marconi che fermò con le cattive Cheddira involatosi verso la porta. Nel match perso per 3-2 tra le mura amiche contro l’Ascoli fu Nicola Valente ad andare sotto la doccia anzitempo, doppia ammonizione per l’esterno rosanero che abbandonò in anticipo il terreno di gioco. Nell’ultima uscita ecco il terzo massimo provvedimento nei riguardi del Palermo: questa volta a subire il cartellino è Davide Bettella a causa di un fallo di frustrazione commesso a pochi minuti dal termine.

Palermo da rosso anche in Serie C

L’indole dei calciatori del Palermo a essere troppo irruenti non riguarda solo la stagione in corso, durante la Serie C 2021/22 infatti i rosanero sono incappati in ben dodici occasioni nei cartellini rossi. Altra curiosità in merito alle espulsioni: prima dei provvedimenti subiti in questa prima parte di stagione, il Palermo non terminava una gara in dieci uomini dal 27 marzo 2021. In quell’occasione i rosanero guidati allora da mister Silvio Baldini pareggiarono per 2-2 sul campo della Paganese, a prendersi il rosso fu Moses Odjer nei minuti di recupero.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli