spot_img

Davide Massa arbitro di Parma-Palermo: spedito in B dopo gli errori in Napoli Inter

Davide Massa, arbitro della sezione Aia d’Imperia, sarà il direttore di gara del match tra Parma e Palermo, in programma domenica 10 dicembre alle ore 16:15. Una scelta che sulla carta garantisce per una sfida di cartello della 16a giornata di Serie B un fischietto esperto (ha arbitrato più di 300 partite tra i professionisti) e internazionale (lo è ormai dal 2014). Eppure in questi giorni l’arbitro Massa è stato al centro del dibattito calcistico italiano, dopo Napoli Inter dello scorso fine settimana. I partenopei hanno contestato alcune decisioni del direttore di gara dopo lo 0-3 patito. Ma cosa è successo nello specifico?

LEGGI ANCHE -> Quote vincente Serie B: il Palermo scompare dalle favorite, la classifica

Davide Massa arbitro di Parma-Palermo: per l’Aia no errori, ma un turno in B

Massa è stato, suo malgrado, uno dei protagonisti del big match della 14a giornata di Serie A, ovvero Napoli-Inter. La partita è finita 0-3, risultato abbastanza netto in favore dei nerazzurri, benché i napoletani abbiano disputato una tutt’altro che disprezzabile partita. Ma nel mirino di questi ultimi c’è finito proprio il fischietto d’Imperia, reo a loro dire di alcune decisioni totalmente errate. Secondo la società di Aurelio De Laurentis, Massa non avrebbe fischiato prima un netto fallo di Lautaro Martinez su Stanislav Lobotka nell’azione dello 0-1. Poi non avrebbe visto un rigore su Victor Osimhen nella ripresa.

A detta di molti osservatori rimangono alcuni dubbi, soprattutto nel caso del primo fallo non fischiato. Addirittura, secondo i media nazionali, lo stesso De Laurentis si sarebbe esposto per criticare l’operato dell’arbitro. Operato che, secondo il quotidiano Il Mattino, i vertici dell’Aia avrebbero comunque promosso. Da qui la decisione di non fermare Massa (pratica diffusa quando si riconoscono gravi errori da parte di un arbitro).

Al contempo però si è deciso per una decisione salomonica, facendo arbitrare al già citato Massa il match tra Parma e Palermo. Una partita certamente di cartello ma comunque di Serie B. Un passaggio che non ha lasciato indifferenti tifosi e appassionati di calcio, che da ore parlano sui social di questa situazione.

Davide Massa e il Palermo: ricordi dolci e amari, soprattutto per Corini

Massa ha arbitrato poche volte in carriera il Palermo, una però certamente è rimasta nella mente di tutti i tifosi rosanero. Il fischietto d’Imperia ha infatti diretto la finale del campionato Primavera 2008-09, quando i siciliani (guidati da Rosario Pergolizzi) si imposero sul Siena per 1-0. La finale fu decisa da un gol di Abel Hernandez e regalò il primo (e finora unico) Scudetto Primavera al Palermo.

L’ultima occasione in cui le strade del Palermo e dell’arbitro Massa si sono incrociate, invece, ha dato vita a un ricordo meno piacevole. Non tanto per l’arbitraggio ma per l’esito beffardo della partita. Si tratta infatti di Palermo-Pescara, match di Serie A del 22 dicembre 2017 chiuso sul risultato di 1-1. I rosanero erano passati in vantaggio nel primo tempo con una rete Robin Quaison ed avevano amministrato a lungo il match. Poi però arrivò il pari beffardo al minuto 93 da parte di Cristiano Biraghi che tolse 3 punti d’oro al Palermo.

La partita è ricordata perché mise di fatto fine alla prima esperienza di Eugenio Corini sulla panchina del Palermo. O meglio si posero le basi per le dimissioni, arrivate poi nel mese successivo. I rapporti sempre più tesi con il patron Maurizio Zamparini e un campagna invernale di rafforzamento inesistente furono le cause dell’addio dell’allenatore. Corini se ne era però andato col plauso del pubblico che gli riconosceva di aver operato in un clima difficile da sostenere, in una squadra destinata a retrocedere.

L’ironia della sorte è che, a distanza di 6 anni, le posizioni sono ribaltate ma Corini torna a “giocarsi” la panchina incrociando la strada con l’arbitro Massa.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli