spot_img

Curiale: “Messina-Catania, il pronostico sul mio derby. Lucarelli gran motivatore”

Davis Curiale sarà un osservatore speciale del derby tra il Messina ed il Catania, avendo guidato l’attacco di entrambe le squadre nelle ultime stagioni. L’attaccante italo-tedesco, che oggi milita tra le fila del Terracina in Eccellenza, in vista della sfida del Franco Scoglio, in programma sabato 9 dicembre alle ore 20:45, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sporticily.it della sua esperienza con gli etnei e con i peloritani.

Davis Curiale, il rapporto con Lucarelli a Catania e quella finale playoff di Serie C mancata

Davis Curiale ha vestito la maglia del Catania dal 2017 al 2020. In panchina, in due di quelle annate, c’era proprio Cristiano Lucarelli, ora tornato a guidare i rossazzurri. “Il nostro rapporto è ottimo. Abbiamo avuto sempre un confronto diretto e a volte anche molto duro. Ma forse proprio grazie a questo, con lui ho fatto la mia miglior stagione”.

Inevitabile, a proposito del passato vissuto insieme, ritornare col pensiero a quei playoff di Serie C della stagione 2017/18, con la finale sfumata per un soffio. La gara dell’eliminazione col Siena ancora oggi grida vendetta: “La traversa di Ciccio Lodi al 120′ trema ancora nei nostri cuori. Saremmo andati a giocarci quella finale in una forma strepitosa con solo assente Russotto, che quella sera si fece male alla clavicola. Il rammarico è soprattutto per i tifosi, che sono certo ci avrebbero seguito in massa fino a Pescara”.

Adesso Cristiano Lucarelli avrà modo di rifarsi, anche se senza avere al suo fianco l’attaccante. L’italo-tedesco a tal proposito non ha dubbi sulla buona riuscita della sua avventura. Il nuovo tecnico d’altronde è già riuscito a cambiare l’atteggiamento di una squadra che adesso appare ritrovata. “Cristiano lavora molto sulla mente dei giocatori. Riesce a trovare le parole giuste per preparare le partite e per motivarti al massimo. È un aspetto fondamentale in una piazza grande come quella di Catania, dove ci sono molte pressioni. Lui ti fa vivere sereno e ti fa divertire durante gli allenamenti”.

La crisi interminabile del Messina e il ricordo di quella salvezza dei peloritani al fotofinish

Davis Curiale, oltre che nel Catania, ha dato un suo contributo importante, specialmente nei panni di uomo-spogliatoio, nel raggiungimento della salvezza che il Messina ha ottenuto nella scorsa stagione di Serie C: “A livello realizzativo non ho avuto un buon rendimento, avendo siglato una sola rete, ma ho dato un grande contributo, soprattutto nel cercare di spronare i ragazzi più giovani”.

Un ruolo importante in quel traguardo raggiunto dai giallorossi lo hanno giocato anche il direttore sportivo Pasquale Lo Giudice e il tecnico Ezio Raciti. Non manca l’elogio dell’attaccante a questi due protagonisti: “Si tratta di due persone molto importanti nell’ambiente calcistico. Hanno messo la loro professionalità al servizio del Messina, realizzando un vero miracolo sportivo, con soli trenta punti conquistati nel girone di ritorno”.

La punta attualmente in forza al Terracina ha poi, inevitabilmente, chiosato sul difficilissimo momento che attraversa il club dello Stretto: “Fare calcio a Messina negli ultimi anni è davvero molto difficile. Non c’è la giusta organizzazione e, soprattutto, mancano le strutture. Restare impantanati per tre anni di fila nelle zone basse della classifica, non è un caso. I tifosi giallorossi meriterebbero molto di più”.

Messina-Catania: Davis Curiale “gioca” il suo derby

Difficile per Curiale esprimere una preferenza in vista del derby tra Messina e Catania. Entrambe le squadre hanno giocato un ruolo importante nella sua carriera. Tuttavia, l’attaccante italo-tedesco prova a sbilanciarsi in una analisi della gara: “I rossazzurri arrivano certamente meglio. Il cambio di allenatore ha portato i frutti sperati, con il raggiungimento di una striscia positiva di quattro risultati. Sono certo che mister Lucarelli troverà, come sempre, le parole giuste per motivare i suoi ragazzi”.

Dall’altra parte c’è un Messina con le sue mille problematiche, ma Curiale mette in guardia il Catania: “Nonostante le difficoltà, queste sono le gare che ti possono far uscire fuori le giuste motivazioni, quelle che magari non riesci ad estrapolare in gare ‘normali’. Ci sarà un clima difficile per i rossazzurri. So della Giornata Giallorossa indetta proprio in occasione di questa gara: tutti questi ingredienti potranno fare la differenza nell’esito finale della gara. Prevedo un pareggio ricco di gol”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli