spot_img

Cessione Palermo, c’è anche Pallotta: tentativo per inserirsi in trattativa con City Group

Non solo City Football Group. Le ultime notizie relative alla cessione del Palermo rivelano che c’è stato un inserimento in corsa, ovvero quello di James Pallotta. L’ex patron della Roma, secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, avrebbe inviato al club di Viale del Fante una lettera di intenti. Le tempistiche non sono casuali. L’imprenditore italo-americano presumibilmente ha seguito da spettatore l’accelerazione della trattativa con la holding di Mansour e non intende farsi sfuggire l’occasione di acquisire la società siciliana. Una proposta che arriva dopo settimane in cui gli unici rumors erano stati quelli relativi alle offerte degli sceicchi.

Cessione Palermo, non solo City Football Group: tentativo last minute di Pallotta

I soggetti che hanno manifestato il proprio interesse nei confronti del Palermo negli ultimi mesi sono stati tanti. A ribadirlo è stata la dirigenza rosanero stessa, che ha lavorato sotto traccia ma senza mai negare che il telefono avesse squillato diverse volte. Il nome di James Pallotta, finora, sembrava essere però stato soltanto una fantasia. L’imprenditore si era interessato alla cessione del club siciliano attraverso Lazard, la banca incaricata di vagliare potenziali offerte sia per i rosanero sia per la Sampdoria. Al di là di qualche indiscrezione, tuttavia, il tutto sembrava essersi concluso con un nulla di fatto.

Se nelle scorse ore si era pensato che anche un potenziale interesse fosse sfumato proprio in virtù di un eventuale accordo trovato con City Football Group, non sembrerebbe essere così. L’ex patron della Roma non sembrerebbe infatti essere intenzionato a mollare. James Pallotta pare abbia infatti inviato all’indirizzo di Viale del Fante la propria manifestazione di interesse per l’acquisizione del club. Non è dato sapere i dettagli in merito a quest’ultima. Quel che è certo è che la dirigenza la valuterà attentamente, soprattutto per comprendere se sia più o meno conveniente – sia in termini progettuali che economici – rispetto a quella presentata da City Football Group, le cui cifre sono venute alla luce nelle scorse settimane (8 milioni di euro in caso di permanenza di Serie C, 10 milioni in caso di promozione in Serie B).

La cessione del Palermo a City Football Group sembra a questo punto tutt’altro che ai titoli di coda. Prima della fumata bianca gli sceicchi dovranno fare i conti con la concorrenza di James Pallotta. Un imprenditore che porta con sé una fama rilevante e che conosce bene il calcio italiano da un lato, la forza economica della holding di Mansour e del gruppo che detiene le quote del Manchester City dall’altro.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli