spot_img

Nazionale Siciliana, buona la prima: battuta la Sardegna al debutto

Una prima volta storica e vincente per la Nazionale Siciliana. La rappresentativa creata pochi mesi fa e affidata alla guida tecnica di Giovanni Marchese batte per 4-1 la Sardegna nella sua prima vera partita. Il match, giocato allo stadio “Nino Vaccara” di Mazara del Vallo, era valido per la prima edizione della Antudo Cup. Si è trattato di un momento storico per l’intera isola, che ora vanta una squadra che rappresenta la propria terra.

LEGGI ANCHE -> Serie D, le graduatorie per i ripescaggi: la situazione dell’Acireale

La prima volta della Nazionale Siciliana

I primi a provarci sono gli uomini di Pusceddu con una punizione di Carta ben respinta da Valenti dopo 3 minuti. Al nono Ortisi ispira Curiale, che in spaccata da pochi passi manda sul fondo. È ancora il capitano a sfiorare il gol al quarto d’ora su imbeccata di Maniscalco: Manis mette in angolo. Gli uomini di Marchese cercano maggiormente la manovra, anche se i sardi si coprono bene e negano conclusioni facili. Alla mezz’ora, però, uno svarione difensivo ospite consente a Ortisi di battere Manis da pochi passi. La reazione dei ragazzi di Pusceddu è tutta in un gran tiro da fuori di Pinna respinto da Valenti. Sul finire del primo tempo ci prova anche Porru ma la mira è imprecisa.

In avvio di ripresa ci prova subito Bulevardi con un tiro fuori misura. È ben più pericoloso Demontis, che all’ottavo minuto sfiora la traversa, ma Savanarola al minuto 11 pennella col sinistro per il raddoppio siciliano. Passano due minuti e Bulevardi, dopo un paio di rimpalli, piazza un destro chirurgico che batte ancora Manis. Inizia la girandola di cambi ma non mancano le occasioni, con Cocimano da una parte e Congiu dall’altra. Il ritmo inevitabilmente cala da una parte e dall’altra dopo le tante sostituzioni. Ci prova la Sardegna con un colpo di testa di Suella. Ci pensa però Curiale a chiudere i conti con la rete del poker, arrivata dopo una corsa in contropiede. Nel finale c’è gloria anche per Bianco, che nega la porta inviolate a Dolenti ma non rovina la festa della Naziunali.

Il tabellino

NAZIONALE SICILIANA – SARDEGNA 4-1

Marcatori: 30′ Ortisi, 56′ Savanarola, 58′ Bulevardi, 83′ Curiale, 89′ Bianco

NAZIONALE SICILIANA: 12 Valenti, 3 Bontempo, 4 Mollica, 5 Brugaletta, 7 Savanarola, 10 Bulevardi, 11 Curiale, 15 Maniscalco, 17 Tumminelli, 19 Ortisi, 21 Bossa. A disposizione: 1 De Miere, 22 Dolenti, 2 Genesio, 6 Licata, 9 Retucci, 13 Tuccio, 14 Corso, 16 Dama, 18 Le Mura, 20 Cocimano, 23 Rizzo. Allenatore Giovanni Marchese

SARDEGNA: 1 Manis, 2 Pinna, 23 Ligios, 20 Porru, 13 Congiu, 4 Carta, 8 Angheleddu, 7 Cadau, 10 Demontis, 19 Virdis, 9 Allegria. A disposizione: 12 Mainas, 22 Pilotto, 21 Sirigu, 25 Zinellu, 18 Bianco, 17 Masia, 3 Suella, 14 Mereu, 24 Fadda. Allenatore Vittorio Pusceddu

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli