spot_img

Catania, nodo 2004 verso Locri: dubbio Vitale, tutte le opzioni per Ferraro

Il Catania è a lavoro per preparare la trasferta di Locri, match in programma nella 24a giornata della Serie D Girone I. Una partita, quella coi calabresi, che può mettere la definitiva parola fine al campionato che a quel punto attenderebbe solo l’ufficialità della promozione degli etnei. Giovanni Ferraro recupererà Manuel Sarao dalla squalifica e qualche altra pedina importante ma l’allenatore del Catania deve fare i conti con Mattia Vitale. Il centrocampista, uscito anzitempo dalla sfida con la Mariglianese, non è al top della forma a causa di un problema alla caviglia. Ecco quindi che si aprono le candidature per il 2004 da schierare obbligatoriamente in campo nella prossima partita.

LEGGI ANCHE -> Catania, due rientri importanti verso Locri: Ferraro ritrova Rapisarda e Sarao

Catania, nodo 2004 verso Locri: dubbio Vitale, tutte le opzioni per Ferraro

Vitale, centrocampista in prestito dalla Sampdoria, sta rendendo al meglio nella sua prima esperienza tra gli adulti e per di più in una piazza come Catania. Oltre alle 5 reti messe a segno in 21 partite tra campionato e coppa, il calciatore ha dimostrato grande senso tattico e una maturità che ha colto tutti di sorpresa. La capacità di inserirsi in area come un centravanti-ombra, unito al suo agonismo e al sacrificio per la squadra, lo hanno reso una pedina imprescindibile per Ferraro. In qualche maniera, il suo inserimento è stato agevolato anche dal regolamento della Serie D che obbliga ad avere ben 4 under in campo (dal 2001 al 2004, ciascuno con un posto riservato per anno di nascita). Ma alla lunga si è meritato largamente il posto da titolare.

Alcuni problemi alla caviglia, patiti nelle ultime due settimane, portano a dubbi su una presenza Vitale contro il Locri. Il centrocampista aveva già stretto i denti nella sfida interna con la Mariglianese, salvo poi essere sostituito a fine primo tempo. Contro i campani è subentrato il portiere Alessandro Groaz, anche lui 2004 e che ha costretto quindi Ferraro a togliere Klavs Bethers. Un cambio necessario come detto per le regole sugli under, ma che sacrifica uno slot dei cambi per giocatori di movimento.

Ecco perché, come riportato oggi anche dalla Gazzetta dello Sport, l’allenatore (in attesa di capire le condizioni di Vitale) potrebbe scegliere proprio il portiere scuola Triestina per la sua sostituzione dal primo minuto. In alternativa ci sono chance per Simone Baldassar, che attende ancora di esordire in rossazzurro. In questo caso sarebbe un cambio ruolo per ruolo, visto che l’ex Pordenone gioca nella medesima zona di campo di Vitale. I prossimi giorni serviranno per sciogliere le eventuali riserve.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli