spot_img

Catania, Ferraro prossimo alla firma. Novità importanti per Biagianti

Il Catania si proietta alla stagione 2022/23 che lo vedrà protagonista del prossimo campionato di Serie D. La dirigenza rossazzurra sta lavorando sul fronte allenatore, il direttore sportivo Antonello Laneri sembra aver trovato il profilo migliore che possa garantire professionalità e competenza. È ormai fatta per l’arrivo al club rossazzurro di Giovanni Ferraro, un allenatore di categoria che nella scorsa stagione ottenne la promozione in C sulla panchina del Giugliano. Il tecnico classe ’69 ha trovato l’accordo in termini contrattuali con il Catania SSD per la prossima stagione, manca solo l’annuncio ufficiale che avverrà nelle prossime ore. Ferraro, infatti, firmerà nella giornata odierna il nuovo contratto che lo legherà alla società etnea.

Saranno dunque ore caldissime in quel di Catania dove già dalle prossime ore si inizierà nuovamente a respirare aria di calcio giocato. I tifosi non vedono l’ora che la palla possa nuovamente rotolare sui campi per dimenticare il momento drammatico (sportivamente) vissuto in questi ultimi quattro mesi. Il nuovo patron Ross Pelligra è ambizioso e di certo proverà a risollevare nel più breve tempo possibile le sorti del Catania.

Catania, c’è il sì di Biagianti

Il Catania è pronto a ufficializzare Marco Biagianti come prossimo team manager del club. L’ex bandiera etnea è a un passo dal proprio ingresso in società, l’annuncio ufficiale arriverà lunedì 1 agosto. Il passato dell’ormai ex calciatore in maglia rossazzurra è storia, il suo amore per questa piazza va oltre ogni cosa. L’ex numero 27 rossazzurro nella scorsa stagione ha svolto il ruolo di club manager della Meta Catania, società di calcio a 5 che ha sfiorato il titolo di campione d’Italia. Una figura di tale spessore è importante per garantire al meglio il rapporto che si viene a creare tra i tifosi e la squadra. Inserire nel proprio organigramma un ex calciatore amato follemente dalla piazza è fuor di dubbio una mossa che potrà giovare all’ambiente.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli