spot_img

Brindisi, prossimo avversario Catania: peggior difesa e attacco, girone da incubo

Il Brindisi sarà il prossimo avversario del Catania. I rossazzurri, reduci dalla disfatta di Crotone, dovranno immediatamente cancellare la bruttissima prestazione in Calabria. La prossima gara degli etnei è valevole per la 21a giornata di Serie C Girone C. I pugliesi sono a loro volta reduci dalla pesante sconfitta interna contro il Potenza. Un capitombolo, quello contro i lucani, che ha ulteriormente aggravato la situazione in classifica degli adriatici, sempre più distanti dalla zona salvezza.

Quattordici punti in classifica per i biancoblu, i quali vantano un dato poco rassicurante in quanto una delle squadre più battute dell’intero torneo (14 sconfitte). La partita in programma il 13 gennaio alle ore 20:45 allo stadio Angelo Massimino sarà, quindi, un banco di prova importantissimo per entrambe le formazioni. Le due compagini, infatti, saranno chiamate a riscattare le cocenti sconfitte dell’ultimo turno, a maggior ragione gli etnei, finiti nuovamente fuori dalla zona playoff. Queste alcune statistiche e curiosità sul Brindisi, prossimo avversario del Catania.

LEGGI ANCHE -> Risultati Serie C Girone C: Juve Stabia, pareggio shock!

Brindisi, prossimo avversario Catania: statistiche e curiosità

Gli adriatici sono alla loro ventitreesima partecipazione nel terzo livello professionistico del calcio italiano. Lo scorso anno hanno ottenuto, 33 anni dopo l’ultima volta, un’incredibile ed inaspettata promozione in Serie C, superando all’ultima curva la Cavese. Obiettivo della società pugliese nella stagione attuale è il mantenimento della categoria ritrovata dopo tanto tempo, ma fin qui il traguardo appare decisamente un miraggio. Aver perso 14 gare su 20 rende utopistico il raggiungimento della salvezza. Lo sa bene la società, che ha già provveduto al cambio di allenatore.

Ciro Danucci, artefice del miracolo della scorsa stagione, ha fatto fatica nel riuscire a praticare le sue idee di calcio in un campionato decisamente più ostico rispetto alla più semplice Serie D. Le sette sconfitte a cavallo tra l’ottava e la sedicesima giornata, infatti, hanno condotto all’avvicendamento in panchina, con l’arrivo in panchina del più esperto Giorgio Roselli. Tuttavia, nonostante il suo approdo, il trend non è affatto mutato.

Roselli per raggiungere la salvezza, ma la risalita è ardua

La società pugliese ha riconfermato per grandi linee la formazione che l’anno prima aveva raggiunto l’incredibile traguardo della promozione. Il presidente Daniele Arigliano ha confermato il direttore sportivo Massimo Cerri, chiedendo a quest’ultimo un aumento di esperienza nell’undici titolare brindisino. Sono arrivati, specialmente in attacco, calciatori importanti per la categoria come Simone Ganz e Cristian Galano, ma fin qui il loro contributo non è servito alla causa.

Dopo un avvio shock, con tre sconfitte nelle prime quattro match, il Brindisi ha vissuto l’unico breve periodo positivo, vincendo alla sesta giornata 3-1 a Latina e fermando sul pareggio, nel turno successivo, l’inarrestabile Juve Stabia tra le mura amiche. Dopodiché, sono arrivate 9 sconfitte nelle successive 10 giornate, che hanno fatto letteralmente sprofondare i messapici nei bassifondi della classifica.

La speranza dei tifosi adriatici è quella di poter vedere la propria squadra ben rinforzata in questa sessione invernale del calciomercato. Il primo acuto della società è giunto con l’acquisto dell’esperto attaccante Marcello Trotta, ma è chiaro che serve altro per coltivare una minima speranza. Le squadre che navigano appena sopra la zona playout, infatti, cominciano a fare punti. Il rischio è che il distacco dalla zona salvezza possa aumentare nelle prossime giornate, anche perché alle porte c’è, per l’appunto, la difficile trasferta al Massimino. La sfida contro il Catania rappresenta un banco di prova molto complesso per la squadra adriatica, che però dovrà dare il massimo per onorare il ritorno in Serie C dopo 33 stagioni.

Brindisi-Potenza, gli highlights del prossimo avversario del Catania

Questi gli highlights di Brindisi-Potenza, ultimo match disputato dal prossimo avversario del Catania. La gara si è conclusa con il risultato di 0-4.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli