spot_img

Benevento, Cannavaro: “Serie B durissima, serve umiltà. Palermo? Guardo a casa mia”

Fabio Cannavaro riparte dalla Serie B, seppur vicino casa. Il tecnico del Benevento, in un’intervista per il Corriere dello Sport, svela cosa lo ha indotto a scegliere la piazza campana: “La voglia di allenare e di rimettermi in gioco è stata decisiva. Vorrei dimostrare che in Cina non ho fatto le vacanze e che posso lavorare ovunque”.

In vista della partita contro il Palermo, il Pallone d’Oro del 2006 fa capire di non volersi soffermare più di tanto sui rivali: “Sono abituato a guardare in casa mia. Certo, gli avversari li studiamo con il mio staff. La vittoria di Ferrara ci è servita a lavorare in serenità. Abbiamo altri problemi da risolvere. Ho avuto una dozzina di calciatori fuori. Ma ho un gruppo eccezionale. Sono stati bravi i ragazzi a reagire alle diffiAcoltà. A compattarsi. Contro Spal e Reggina gare difficili”.

La Serie B si sta rivelando imprevedibile, con una classifica molto corta. Secondo Cannavaro si tratta di qualcosa da sfruttare e non da temere: “Se pensiamo in grande, certamente è un’opportunità. Una gara alla volta però. Sono convinto che cresceremo, evitando di essere impazienti. Ci sono problemi in parte dovuti alla costruzione per tappe del gruppo. Altri sono scaturiti da infortuni. Speriamo di recuperare tutti per la sosta. Poi vediamo cosa succede. Ma ogni cosa dipende da noi”.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Corini mai così male da allenatore: i numeri sono preoccupanti

Tra le altre cose l’ex juventino ha anche rassegnato le dimissioni dopo il ko contro il Como del mese scorso. Un modo per scuotere una squadra che non sta rendendo al massimo. Infatti arriva una nuova scarica di grinta verso i suoi giocatori: “Dobbiamo uscire da questa situazione il prima possibile. Questo è un torneo durissimo. Ma ogni turno ci regala novità. Dobbiamo essere umili e cogliere le opportunità che certamente sapremo costruirci o che capiteranno sulla nostra strada”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli