spot_img

Trapani Shark Assigeco Piacenza (risultato 90-69): ottimo esordio granata ai playoff

Il Trapani Shark batte la Assigeco Piacenza con il risultato di 90-69. Cominciano dunque nel migliore dei modi i playoff per la formazione granata. Davanti a un pubblico che ha subito risposto presente e ha riempito il rinnovato PalaShark, la squadra allenata da Andrea Diana ha portato avanti un cammino costante nei 40 minuti al cospetto dei lombardi. Dall’altra parte, gli uomini allenati da Stefano Salieri hanno potuto davvero poco contro lo strapotere dei siciliani. E così, con ben cinque giocatori in doppia cifra e un Joseph Mobio strepitoso (20 punti con 7/10 al tiro), i granata si portano sull’1-0 nella serie valida per gli ottavi di finale della post-season di Serie A2 di basket.

Andrea Diana ha potuto gestire le forze a sua disposizione. Così, con un roster finalmente del tutto a disposizione, sono finiti fuori dalle rotazioni Andrea Renzi e Jancarlos Rodriguez. Poco male, visto che il Trapani Shark ha tirato fuori una grande prestazione offensiva e ha concesso poco agli avversari. Una partita quasi perfetta che ha consentito al coach di ruotare tutti i giocatori mandati a referto. Una opzione importante viste le tante partite da giocare per ottenere la promozione.

Andrea Diana soddisfatto

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate da Andrea Diana, coach del Trapani Shark, al termine di gara 1 degli ottavi di finale playoff contro l’Assigeco Piacenza. “All’inizio dovevamo toglierci un po’ di ruggine per l’assenza di agonismo di 2 settimane e per l’emozione della prima. Alla lunga però è venuto fuori il nostro talento e la nostra voglia di giocare di squadra. I 21 assist sono la cifra di una grande voglia di passarci la palla. A gara 2 ci aspetteremo una Piacenza che giocherà con il coltello tra i denti e che proverà ad impattare la serie. Piacenza è una squadra che vive di folate offensive perché hanno dei giocatori che riescono ad accendere e a realizzare anche fuori ritmo. Nella seconda parte di gara la chiave è stata la capacità di stringere le maglie in difesa. Questo ci ha permesso di migliorare la circolazione di palla e di alzare le nostre percentuali di tiro. I playoff sono lunghissimi, il nostro roster è molto lungo e sarà compito mio e dello staff quello di cavalcare i momenti positivi di tutti i giocatori. Sono certo che ognuno troverà il suo momento. Oggi i 53 punti segnati dalla panchina sono un dato importante”.

LEGGI ANCHE -> Trapani Shark, D’Orta: “Grande feeling con Antonini, ai playoff vogliosi e affamati”

Il tabellino di Trapani Shark – Assigeco Piacenza

TRAPANI SHARK – ASSIGECO PIACENZA 90-69

Parziali: 23-19, 23-21, 24-19, 20-10

Trapani Shark Joseph yantchoue Mobio 20 (3/6, 4/4), J.d. Notae 14 (4/6, 2/5), Rei Pullazi 12 (0/1, 4/4), Pierpaolo Marini 11 (3/4, 1/1), Chris Horton 10 (5/8, 0/0), Amar Alibegovic 7 (2/5, 1/3), Marco Mollura 6 (2/2, 0/5), Stefano Gentile 4 (1/2, 0/2), Matteo Imbro 3 (0/1, 1/3), Fabio Mian 3 (0/1, 1/5), Fabrizio Pugliatti 0 (0/1, 0/0)

Ucc Assigeco Piacenza Giovanni Veronesi 15 (3/6, 2/10), Brady Skeens 14 (6/8, 0/0), Michele Serpilli 13 (1/3, 3/6), Gherardo Sabatini 7 (2/5, 1/2), Ursulo D’almeida 7 (2/2, 0/0), Lorenzo Querci 6 (0/1, 2/2), Federico Bonacini 4 (2/6, 0/2), Niccolo Filoni 3 (0/2, 1/2), Filippo Gallo 0 (0/1, 0/2), Samuele Angeletti 0 (0/0, 0/0), Umberto Manzo 0 (0/0, 0/0), Matteo Gherardini 0 (0/0, 0/0)

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli