spot_img

Trapani-Angri, gli ospiti rinunciano alla trasferta in Sicilia: sarà sconfitta a tavolino

La partita tra Trapani e Angri, valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia di Serie D, potrebbe giungere alla sconfitta a tavolino. O in ogni caso non verrà giocata domani, mercoledì 29 novembre 2023. Il motivo è legato al mancato arrivo della formazione campana in Sicilia. È stato proprio il club ospite ad annunciare il fatto che non sarebbe arrivato a Palermo, e in seguito a Trapani, in tempo per disputare la partita.

LEGGI ANCHE -> Siracusa Trapani (risultato 0-0): finisce pari il derby di Serie D per la promozione

Questa è la comunicazione ufficiale effettuata dall’Angri a poco meno di 24 ore dalla disputa prevista del match di Trapani. “L’U.S. Angri 1927 – si legge – comunica che la squadra, in vista del match di domani contro il Trapani, è stata impossibilitata a raggiungere la Sicilia date le avverse condizioni meteorologiche. Un’ora prima della partenza ci è stata comunicata la sospensione del servizio traghetti per Palermo. La società è rammaricata esclusivamente per i tifosi che avevano già provveduto all’organizzazione della trasferta per seguire la squadra ed attende, ora, le decisione della Federazione”.

Trapani-Angri, sconfitta a tavolino? Il comunicato dei granata

Non si è fatta attendere la comunicazione del Trapani, sull’eventuale sconfitta a tavolino dell’Angri. Non facendosi mancare una piccola frecciata, il club del presidente Antonini comunica il regolare proseguimento dell’attività in campo.

Di seguito vi riportiamo la nota ufficiale: “L’Fc Trapani 1905 – dopo aver letto con profondo rammarico quanto comunicato attraverso i propri canali ufficiali dall’US Angri 1927, secondo cui è impossibile raggiungere la Sicilia in vista della gara in programma domani alle 14.30 presso lo stadio Provinciale di Trapani, confermato anche da contatti telefonici diretti – comunica che nulla sarà mutato nella preparazione del match della prima squadra, ritenendo a dir poco avventata questa decisione. La Serie D ha bisogno quanto mai ora di certezze e non di situazioni di questo livello. Spetterà successivamente alla terna di gara, ed in seguito alle autorità competenti, prendere i relativi provvedimenti se verrà ravvisata la mancanza dell’avversario”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli