spot_img

Sorrento, Maiuri: “Noi bravi a soffrire, preferivo giocare con il pubblico”

Vincenzo Maiuri commenta in sala stampa la vittoria del suo Sorrento al Massimino, che ripete l’impresa dello scorso maggio con un altro colpaccio ai piedi dell’Etna: “Era la partita che volevamo fare. Venivamo da una brutta sconfitta che ci bruciava molto. La differenza l’ha fatta la nostra abilità nel saper soffrire nei loro momenti di fuoco, anche se oggi abbiamo sbagliato un po’ troppo tecnicamente. L’azione di De Francesco è stata molto bella”.

Il tecnico del Sorrento commenta la vittoria contro il Catania anche dal punto di vista tattico: “Abbiamo adottato un 3-5-2 che ci ha permesso di gestire la partita e di creare opposizione ad ogni loro ripartenza”.

LEGGI ANCHE -> Catania, Lucarelli: “Creiamo ma non segniamo, dopo Benevento faremo valutazioni”

Sorrento, Maiuri sull’assenza dei tifosi etnei

Maiuri, dopo il blitz del suo Sorrento, chiosa sull’assenza dei tifosi del Catania per motivi disciplinari: “Il pubblico di Catania è fuori categoria e l’assenza può avere influito. C’è un rovescio di medaglia perché quando sbagli qualcosa il pubblico si sente ancora di più. Avrei comunque preferito giocare con lo stadio pieno”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli