spot_img

Sampdoria a Radrizzani, c’è accordo: una svolta che non sorride al Palermo

La Sampdoria e i propri tifosi possono ritrovare il sorriso, il club blucerchiato è infatti a un passo dalla cessione che eviterebbe dunque il fallimento. Il passaggio della società ligure nelle mani di Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi è ormai prossimo. L’attuale proprietario del Leeds si è inserito nella trattativa per l’acquisizione della Doria solo recentemente attraverso il fondo Gestio Capital. La proposta di Radrizzani e Manfredi ha convinto CdA e banche creditrici e ha di conseguenza superato all’ultima curva l’offerta di Alessandro Bernaba.

L’obiettivo dei due soci è quello di una più cospicua ristrutturazione del debito della Sampdoria verso i vari istituti di credito e soprattutto verso la gran moltitudine di creditori locali. Proprio questi con l’approdo di RadrizzaniManfredi recupereranno una cifra maggiore rispetto a quella che avrebbero potuto riacquisire con l’avvento di Bernaba.

Il futuro della Sampdoria

Il club blucerchiato si può dunque definire salvo, l’ufficialità dell’operazione però avverrà presumibilmente nella giornata di lunedì quando si riunirà l’assemblea degli azionisti. L’acquisizione della Sampdoria da parte di Radrizzani e Manfredi permetterà alla società ligure di “liberarsi” in qualche modo dal trust in cui era stata aggiunta qualche tempo fa con un versamento di circa trenta milioni.

Nelle prossime ore, intanto, in casa Samp attendono con ansia l’approvazione degli accordi con l’ancora attuale patron Massimo Ferrero (detentore del 55% delle quote). I nuovi proprietari dovranno affrontare in breve tempo alcune scadenze: il pagamento degli stipendi dei tesserati del trimestre 2023 (30 maggio) oltre alla creazione della nuova rosa in vista della prossima stagione di Serie B.

Sampdoria salva, cosa cambia per il Palermo

Il Palermo guardava con attenzione alla situazione in atto in casa Sampdoria per comprendere meglio quale sarebbe stato il futuro di alcuni dei tesserati. In particolar modo bisogna soffermarsi su Valerio Verre. Il centrocampista è arrivato a Palermo durante il mercato di gennaio proprio dai blucerchiati in prestito con la formula del prestito con diritto di opzione in favore dei rosanero. Il club di Viale del Fante non sarebbe però certo di volerlo riscattare, la clausola in tal senso è abbastanza alta e i rosanero potrebbero dunque rinunciare. La “salvezza” della Sampdoria cambia dunque i piani anche del Palermo che avrebbe potuto sperare di prendere Verre a zero così come qualche altro tesserato dei liguri dal profilo interessante.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli