spot_img

Ross Pelligra nel Racing City Group: cos’è e cosa cambia per il Catania

Ross Pelligra entra ufficialmente a far parte del Racing City Group. Un nuovo ingresso inatteso da parte del patron del Catania, il quale ha deciso di far partire questa nuova avventura che unisce il mondo del calcio con quello dell’imprenditoria. Si tratta di una organizzazione che nei suoi primi cinque anni di vita ha già portato avanti aspetti importanti, con una crescita costante con il passare del tempo.

Scopriamo qualcosa di più su questa organizzazione e sul futuro impegno da parte di Pelligra al suo interno.

Ross Pelligra al Racing City Group, il comunicato

Partiamo con la comunicazione che annuncia l’ingresso di Ross Pelligra nel Racing City Group.

“Racing City Group è lieto di annunciare un ingresso significativo nel nostro stimato team di direttori. Mr. Ross Pelligra, l’attuale presidente del Catania Football Club, ha deciso di unirsi a noi. Portando con sé un bagaglio di esperienza nella gestione sportiva e una scia di successi dimostrata, Ross Pelligra è una aggiunta decisamente benvenuta nel nostro team diversificato ma già compiuto. Vogliamo dare il più caloroso benvenuto a Mr. Ross Pelligra e pensare già a una collaborazione dinamica e ai risultati che porteremo avanti sotto la sua guida perspicace, in qualità di membro illustre del Racing City Group”.

Cos’è il Racing City Group

Entriamo un po’ di più nel dettaglio di questa organizzazione. Il Racing City Group nasce nel 2018 sotto la guida dei suoi due co-fondatori, Naser Al Tamini e Morris Pagniello. Il primo è un ex giocatore di basket nativo degli Emirati Arabi. Il secondo è invece un ex calciatore italo-australiano, che ha anche un torbido passato in quanto coinvolto in una operazione di calcioscommesse in Lega Pro. Si tratta di una società che unisce il proprio impegno sotto tre mondi di facile unione: allenamento, sport e intrattenimento.

All’interno della “galassia” trovano spazio altre formazioni, che naturalmente trovano la parola Racing nella propria denominazione. Vi sono due squadre in Australia, sei negli Stati Uniti, cinque in Spagna e tre in Messico. Infine ne è presente anche una in Italia, il Racing Capri, che ha avuto al suo interno, in maniera più o meno radicata, un personaggio come l’ex centravanti del Real Madrid Fernando Morientes. Tra le altre cose, la holding ha tentato quasi un anno fa la scalata al Novara, prima che il club piemontese passasse tra le mani di Pietro Lo Monaco e Marco La Rosa.

Il gruppo presenta anche diversi “advisor” tecnici. Tra questi Abel Balbo, ex attaccante argentino con un lungo passato in Serie A, gli spagnoli ex Real Madrid Miguel Angel Chendo e Ruben De La Red, passando persino per due eroi del Triplete dell’Inter 2010 come Julio Cesar e il capitano Javier Zanetti.

Ross Pelligra nel Racing City Group, cosa cambia per il Catania

Non è dato sapere quali saranno i benefici che il Catania Football Club trarrà dall’ingresso di Ross Pelligra nel board del Racing City Group. Di certo si tratta di una organizzazione che ha margini di crescita, soprattutto per quel che concerne il calcio giovanile. Uno dei target della holding fondata da Al Tamini e Pagniello, infatti, è quello di puntare sulla crescita e sulla valorizzazione dei talenti da lanciare poi nel grande calcio.

In ogni caso si allarga la rete portata avanti dalla proprietà che un anno e mezzo fa ha deciso di rilanciare il calcio a Catania. Sugli eventuali benefici, invitiamo i lettori a ripassare tra qualche mese.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli